• Annunci

    • Darth Vader

      Traduzione italiana Enderal: The Shards of Order   24/09/2017

      Grazie al lavoro di ChantalionPuxxup, Mob2 ed alfx la traduzione italiana di Enderal: The Shards of Order è finalmente realtà!

      I nostri eroi però hanno bisogno di impavidi cavalieri che aiutino a testarla, segnalando eventualmente errori o refusi incontrati nel corso dell'avventura.
      La traduzione può essere scaricata tramite
      questa discussione.

      E tu, che aspetti a dare una mano?

Migliori utenti


Contenuti Popolari

Visualizzazione dei contenuti più graditi dal 20/09/2017 in Tutte le aree

  1. 8 punti
    Sul sito online non è possibile rispondere. Ho commentato sul profilo Facebook dell'autore dell'articolo. Riporto il testo per vostra conoscenza: "Trovo l'articolo incoerente, parte in un modo e poi vira sparando nel mucchio su traduttori amatoriali e fruitori. Onestamente trovo irritante la generalizzazione fatta ed essendo uno dei traduttori di D:O.S. mi sento ingiustamente tirato per il bavero. La verità è che, chi si prodiga per fare qualcosa, può anche sbagliare, chi invece non fa un tubo, è sempre dalla parte della ragione (lei, sig Colaneri, ha ammesso di aver usufruito del lavoro di altri in passato e ora, giustamente, sputa nel piatto in cui ha mangiato). Oltretutto riporta diverse inesattezze inerenti i Larian e la traduzione di D:OS. E poi, li abbiamo abituati dove? Le traduzioni amatoriali arrivano quando non ci sono quelle ufficiali. Non togliamo il pane dalla bocca a nessuno, il problema è che spesso le SH non hanno nessun interesse a investire in un mercato di nicchia e l'Italia lo è, in particolare per i giochi Rpg. Ci divertiamo a tradurre un gioco per renderlo accessibile a chi non ne potrebbe usufruire. Occupiamo uno spazio che rimarrebbe vuoto. C'è qualcosa di diabolico in questo? Sig. Giuseppe Colaneri, lei ha detto che "la barriera linguistica era per me insostenibile". Ebbene per molti lo è ancora. Sono d'accordo, sarebbe auspicabile conoscere l'inglese e non solo quello, ma non conoscerlo o non esserne padrone non è un crimine e lei non ha nessun diritto di offendere le persone. Invece di mettere alla gogna chi traduce un videogioco per diletto, se la prenda con chi non crea vere opportunità lavorative per i giovani, traduttori e non. Quello sì... sarebbe un articolo da sottoscrivere". ok sono riuscito a pubblicare anche sotto l'articolo! articolo e risposta
  2. 8 punti
    Cari amici, siamo lieti di comunicare che la traduzione di Enderal: The Shards of the Order, entra in fase di closed beta. Precisiamo subito alcune cose: - la traduzione fino all'uscita del dlc "Forgotten stories" e delle eventuali patch avrà come riferimento l'attuale versione 1.2.2.1 di Enderal. Non fate ulteriori aggiornamenti del launcher perché non vi ritrovereste più con i file. Il file dei video è pesante 8929 mega) in quanto comprende i video sottotitolati ma verrà scaricata solo la prima volta, Il file della traduzione vero e proprio è leggero e sarà di circa 800 Kb ed è quello che verrà aggiornato durante i betatest e andrà di volta in volta sovrascritto. Il link per scaricare la versione di base 1.0.0.1 sono i seguenti: TRADUZIONE ENDERAL BETA 1.0.0.1 TRADUZIONE ENDERAL BETA VIDEO sottotitolati Dovrete solo decomprimere nella cartella di gioco e tutto dovrebbe andare automaticamente a sostituire i file originali. - la traduzione non è completa, mancano una parte dei libri e qualche frase relativa agli effetti magici. - la traduzione è ancora molto grezza e ampiamente migliorabile. Ci sono frasi errate per genere, per contesto, per posposizione di lettere, e qualche frase passata nel setaccio della traduzione automatica durante l'aggiornamento delle patch. L'obiettivo è scovarle e metterle a posto. Abbiamo deciso di farvela provare così, per migliorare insieme la qualità diario, e i dialoghi (il vero asse portante di questo gioco). Questa è solo la versione 1.0.0. Man mano correggeremo, perfezioneremo, aggiorneremo il tutto fino ad ottenere un risultato davvero godibile. Inutile sottolineare che aver tradotto circa 40.000 stringhe (alcune piuttosto complesse) in tre-quattro persone e aver revisionato già buona parte del primo atto è stato estremamente faticoso. Tradurre libri lunghissimi (avete presente il macellaio di Ark?), decomprimere, editare e ricomprimere i video, lo è stato altrettanto. Come coordinatore del progetto sono orgoglioso di avere al mio fianco gente come Puxxup, Mob2, alfx, tutti magnifici ragazzi ancor prima che validissimi traduttori. Non ci aspettiamo tappeti rossi e pioggia di petali ma nemmeno attacchi gratuiti alla prima release (Nehrim docet). Speriamo di rendere fruibile un gran bel gioco come Enderal a chi non mastica un inglese fluente. Una volta chiusa la closed beta invieremo il file ai SureAI, essendo i referenti ufficiali sul sito per la localizzazione in italiano. Certo, se il nostro lavoro non sarà ritenuto degno alla fine dei lavori, lo butteremo nel cestino e pace, o più semplicemente lo terremo per uso personale. - per la segnalazione degli errori, abbiamo pensato che la cosa più semplice fosse avere a disposizione un documento online contenente tutte le stringhe. Altrimenti rimarremmo sulle segnalazioni vaghe con grosse perdite di tempo per tutti. Il link è il seguente: betatest - proposte variazione Come potrete notare ci sono diverse colonne e quella su cui potrete fare le vostre proposte è l'ultima. Un grazie particolare alla comunità di RpgItalia che come sempre ci ospita e ci sostiene.
  3. 7 punti
    Negli ultimi anni abbiamo assistito a innumerevoli traduzioni di titoli più o meno noti al grande pubblico, ma non ci si può certo dimenticare della gloriosa traduzione, risalente al 2014, del primo capitolo della saga di Divinity: Original Sin. Non pochi furono gli apprezzatissimi giudizi ai traduttori in merito allo svolgimento di questa maestosa opera. Ebbene, come suggerisce il titolo, un'altra titanica impresa è iniziata: la traduzione di Divinity: Original Sin 2. Ma chi si sta occupando di questa grande impresa? L'autore non è altro che nightmorphis, noto traduttore che aveva già preso parte alla traduzione del capitolo precedente. In caso voi non conosciate il titolo in questione, il trailer del gioco è disponibile qui di seguito: Per quanto riguarda gli aspetti tecnici invece, stiamo parlando di oltre 81000 stringhe da tradurre, un'impresa ardua per la quale servirà un impiego di tempo non da poco. Per questa ragione, non ci è dato di sapere le tempistiche di quest'opera. Nel frattempo, non possiamo far altro che augurare buon lavoro a nightmorphis! LEGGETE LA NEWS SUL PORTALE
  4. 5 punti
    Ed eccovi accontentati: - i set armatura hanno il format richiesto - il termine skaragg è tornato skaragg Poi non dite che non vi voglio bene! Enderal BETA 1.0.0.9.rar
  5. 5 punti
    Si sarà convinto strada facendo... qualche tempo fa non ne volle nemmeno sentir parlare. ps: come non detto, ci siamo sentiti e da grande motivatore qual è, mi ha invitato a riconsiderare una possibile collaborazione. Vedremo.
  6. 5 punti
    Questo tal Colaneri, mi sembra uno sparasentenze di basso livello. Andando nello specifico, il suo articolo parte dal presupposto sbagliato: le SH non localizzano in italiano perché tanto ci sono i "fessi" che lo fanno gratuitamente. Intanto le SH a torto o a ragione investono somme per averne un tornaconto economico oppure un ritorno di immagine. Tradurre in italiano, non è redditizio. Il bacino di utenza è esiguo in particolare per certi generi, ad esempio l'rpg. La verità è, che se certi giochi non avessero avuto il supporto di traduttori amatoriali, sarebbero rimasti in lingua originale. Molti utenti non li avrebbero apprezzati a dovere o avrebbero perso molto dello spirito di immersione. E alle SH sarebbe cambiato poco, quanto niente. Non credo di aver rubato il pane dalla bocca di nessuno e non credo (insieme al mio team) di aver prodotto una traduzione che non fosse almeno decente. Traduco per divertimento e lo faccio con il cuore e se voglio lo faccio gratuitamente. Se mai diventasse una professione mi farei pagare il giusto. Poi vorrei capire per quale sordido motivo un professionista dovrebbe fare una traduzione a un prezzo diverso da quello di categoria. Non so, mi sembra quasi che l'articolo nasca da qualche brucior di stomaco personale.
  7. 5 punti
    Enderal: The Shards of Order, la nostra guida – Parte 1 L’avventura della total convertion Enderal: The Shards of Order targata SureAI porterà i giocatori nell’omonimo nonché vasto mondo di gioco, e in questa guida cercheremo di darvi dritte e spunti sulle missioni principali e quello che le circonda; nomi, luoghi e personaggi si riferiscono alla traduzione amatoriale italiana distribuita sul nostro forum da diversi traduttori indipendenti. Tutto ha inizio “un bel giorno d’estate”, tale missione (la prima in assoluto di Enderal) vi metterà nei panni di un bambino/a che dovrà raggiungere il proprio genitore su per una collina. Il paesaggio così come l’atmosfera è idilliaco, ma se andrete a sinistra della casa di campagna in cui avrete iniziato la missione potrete trovare qualcosa di macabro: persone arse sul rogo. Proseguendo invece in direzione della collina troverete il genitore del bambino che sta spaccando la legna; parlateci ed entrare in casa. A quel punto assisterete a una scena da incubo, che vi porterà al tempo presente di gioco: l’inizio della vostra avventura. Innanzitutto personalizzate i tratti somatici e razziali del vostro PG, per poi intavolare subito dopo una discussione con il vostro compagno di avventure, o per meglio dire di crimini. La missione “una nuova vita” vi porterà poi a dovervi nascondere per poi combattere, senza troppo sforzo, contro due mozzi che vi hanno scoperto. Liquidati questi ultimi apparirà un personaggio misterioso che vi stordirà, permettendo agli uomini del vascello in cui vi trovate di catturarvi. Una volta assistita l’esecuzione del vostro compagno, toccherà la stessa sorte al vostro protagonista o quasi: invece di essere cibo per i pesci vi troverete distesi su una delle spiagge di Enderal, con solo un paio di pantaloni per coprirvi, poco dopo aver avuto strane visioni ed essere approdati in un luogo sacro con 3 pilastri dedicati alla progressione di gioco. Così ha il via una nuova missione principale di Enderal: The Shards of Order, intitolata “inizia con i sogni”. Sperduti e senza un soldo vi dovrete prima di tutto procurare un’arma: proseguite a est e poi piegate a sud per trovare, poco prima dell’entrata di una rovina (vista in precedenza in sogno), uno scheletro con una spada di ferro (vedi immagine). Raccogliete l’arma ed entrate nel dungeon. Una volta fatto ciò vi troverete in un apparente vicolo cieco; rovistante intorno a voi per trovare vari oggetti e un tomo, oltre che la chiave che vi permetterà di proseguire. Inseritela nell’apposito e vistoso macchinario antico per sbloccare diverse colonne che svolgeranno la funzione di gradini; proseguite ancora e vi troverete in un ampio salone caratterizzato dalla parte centrale crollata. Prima di infilarvi in quell’apertura girate per il bordo del baratro e prendete il vostro primo “artiglio di ghiaccio”: un fungo che vi permetterà di incrementare in maniera permanente 1 punto di carico. Andando avanti vi troverete in una grotta chiusa da diverse ruote ad acqua appartenenti a chissà quale mulino di Enderal; la leva per sollevarle e lasciarvi passare si trova a destra delle stesse. Non procedete troppo speditamente perché avrete a che fare con il vostro primo e vero combattimento: una “fanghiglia elementare”, avversario ostico nel corpo a corpo, vi attende poco più in là e in questo caso vi consiglio di aprire il combattimento con un attacco furtivo (magari con arco e frecce) o, almeno al secondo tentativo fallito, di seguire rasenti il sentiero a sinistra limitando i rumori per poi passare (9 volte su 10) inosservati. Prendetevi un momento e ammirate il paesaggio, lasciando respirare aria pulita al vostro protagonista che ora si trova al di fuori della baia. Il sentiero che ora avrete davanti vi condurrà a un’altra rovina di questa total convertion, entrateci in quanto non si può aggirare e anche facendolo perderete il primo “simbolo magico” del gioco. Quindi spalancate la porta e prestate attenzione alla trappola a pressione che vi si profila davanti, oltre che il “simbolo magico” appena citato; avanzate a destra e affrontate un altro nemico (fatevi inseguire dall’aggressore in direzione dalla trappola per farla attivare al suo passaggio), proseguite nel dungeon “torre” e una volta usciti vi troverete in un’ampia vallata attraversata da un fiume e tre lupi, o meglio conosciuti come “cacciacervi costieri”. Non perdete tempo e svoltate in direzione est per trovare del bottino vicino a tre colonne, poco più avanti una buca (con una X) in cui poter scavare e trovarne dell’altro e seguendo il profilo della cascata in senso orario, una volta saltato tra una roccia e l’altra, il secondo “artiglio di ghiaccio”. Scendete dalla sporgenza e proseguite in direzione ovest per trovare una pianta di “carota lunare” (che ripristinerà una parte della salute), un accampamento abbandonato con un “usbergo” (petto – armatura pesante), un “tomo magia della luce” e una “radice di Vyn” e il sentiero che vi porterà all’uscita della vallata. Tuttavia prima di proseguire in quella direzione, attraversate il fiume e proseguite ancora a ovest fino in fondo: troverete uno scheletro arciere a guardia di un tumulo ricco di oggetti. Una volta tornati sui vostri passi, poco più avanti incontrerete due speziali, parlateci (senza dimenticare l’opzione di dialogo “conoscenza”) e bevete la pozione contro la febbre che ha colpito il/la protagonista. Assiste impotenti all’esecuzione dei due speziali da parte dei banditi e vi ritroverete ancora una volta illesi e faccia a faccia con un nuovo personaggio “Jespar”. La missione principale “il vuoto” è iniziata, ma ne parleremo in seguito: per il primo numero della nostra guida su Enderal: The Shards of Order è tutto. Leggete l'articolo nel portale
  8. 5 punti
    E finalmente, ecco la versione 1.0.0.3 della traduzione beta. Implementa le modifiche apportate dalla patch 1.2.3.0 di Enderal, le correzioni dei tester e svariate piccole correzioni apportate dal sottoscritto. Purtroppo è stato un lavoraccio perché avevano variato parecchi IP e mi sono dovuto cercare le stringhe nei modi più disparati. Fortunatamente non è andato perso quasi niente (tranne qualche frase degli effetti magici da ritradurre). Vi ringrazio per l'attestato di stima che ci state tributando e faremo di tutto per produrre una traduzione all'altezza delle vostre aspettative. Buon divertimento. Ecco il link: Enderal BETA 1.0.0.3.rar aggiornate prima Enderal con il launcher (patch. 1.2.3.0) e poi sovrascrivete con la traduzione. Domani aggiornerò anche la piattaforma per i betatester.
  9. 5 punti
    Come si fa? Chant si è messo all'opera a notte fonda ed entro un'oretta uscirà la traduzione BETA 1.0.0.3 compatibile con l'ultima beta di Enderal, ovvero la 1.2.3.0. Non vi abituate, perché non sarà possibile essere sempre così tempestivi...
  10. 5 punti
    Enderal: The Shards of the Order, la traduzione entra in closed beta Poco fa, con un post nel nostro sito, il nostro amico Chantalion ha annunciato il rilascio della versione "closed beta" della straordinaria total conversion di Skyrim, ossia "Enderal: The Shards of the Order". Si tratta della più recente fatica del team SureAI, già autore di "Nehrim", la total conversion di Oblivion che fu universalmente definita "quello che Oblivion avrebbe dovuto essere". Questa volta SureAI ha superato se stessa. Per chi ancora non lo sapesse, Enderal, pur utilizzando il motore e i comandi di Skyrim, è un enorme ed epico Action RPG del tutto nuovo, con un'ambientazione diversa e indipendente dal gioco base. Nuova lore, nuove musiche, una main quest lunghissima ed estremamente avvincente, una miriade di sub interessanti e intrecciate al plot principale, una componente ruolistica di singolare profondità. Anche la veste grafica e tecnica segna un enorme passo avanti rispetto al gioco originale e infatti i requisiti di sistema sono un po' più alti. Un'altra singolarità è che il gioco è totalmente gratuito anche se fa mangiare la polvere alla maggior parte dei Tripla A più recenti. Già l'inizio è un colpo basso: uno splendido paesaggio rurale, trafitto dai sontuosi raggi solari di un'alba sfolgorante, si tramuta improvvisamente in un raccapricciante incubo. Destabilizzante. Ovviamente non aggiungerò altro per non spoilerare salvo che, immediatamente dopo, verremo scaraventati nel vero incipit del gioco che presenta forti somiglianze con quello, leggendario, di Morrowind. D'altra parte, non per niente in rete si leggono spesso gli elogi intessuti alle opere di SureAI da parte di detrattori di Bethesda. Il team di traduzione è composto da Chantalion (coordinatore), Puxxup, Mob2 e alfx, tutti amici che già conosciamo per le altre loro importanti realizzazioni e che sono l'assoluta garanzia di un lavoro impeccabile e a livelli di alta professionalità. Ricordiamo che la versione ora rilasciata è una "closed beta", ossia una versione "preliminare", già completamente fruibile ma con ancora qualche incompletezza e che ancora necessita di una revisione per correggere eventuali sviste o frasi ancora in inglese. Il numero di stringhe finora tradotte è comunque impressionante visto che si aggira intorno alle 40.000 e, a breve, è atteso anche un dlc. Chantalion, con la sua nota pignoleria, ci spiega che, al momento: "la traduzione è ancora molto grezza e ampiamente migliorabile. Ci sono frasi errate per genere, per contesto, per posposizione di lettere, e qualche frase passata nel setaccio della traduzione automatica durante l'aggiornamento delle patch. L'obiettivo è scovarle e metterle a posto." Chi fosse intenzionato ad aiutare il team proponendo, con assoluta serietà, delle correzioni può farlo a questo indirizzo. Per giocare a Enderal, oltre a una versione assolutamente vanilla e senza mod di Skyrim, è necessario scaricare la total conversion (compressa) e il launcher a questo indirizzo. Il launcher provvederà alla lunga installazione, creando anche una cartella di backup di Skyrim e poi sarà necessario lanciare il download dell'update alla versione 1.2.2.1. A questo punto manca solo la traduzione dei sottotitoli in italiano che va scaricata a questo indirizzo. Dopodiché basterà scompattare la cartella compressa sovrascrivendo tutto quando richiesto. Quindi non vi resta che immergervi nelle meraviglie e nei misteri di Enderal dimenticando la vostra vita sociale. Enjoy! LEGGETE LA NEWS SUL PORTALE
  11. 5 punti
    https://enderal.com/ Visto che in Enderal la crescita del personaggio e il sistema delle skill sono piuttosto diversi da Skyrim vi ho preparato una piccola guida per orientarvi meglio. CARATTERISTICHE DEL PERSONAGGIO Abbiamo 3 ATTRIBUTI PRIMARI: SALUTE, MANA, VIGORE. Al cambio di livello possiamo aumentare a scelta il valore di uno dei tre. Abbiamo 18 ABILITA’ ovvero delle competenze specifiche: 12 nell’arte del combattimento e 6 nell’arte della creazione e del “saper vivere” Nel dettaglio: - armi a una mano - armi a due mani - arcieria - blocco - armatura pesante - armatura leggera - furtività - elementalismo - psionica - mentalismo - magia della luce - entropia - incantamento - alchimia - borseggio - scasso - fabbricazione - retorica La padronanza di queste abilità cresce mettendo a frutto la lettura di libri dedicati (TOMI ABILITA’) o assegnando i PUNTI APPRENDIMENTO e i PUNTI CREAZIONE. Il personaggio potrà diventare sempre più abile ascendendo al rango di Apprendista, Specialista, Esperto, Maestro. L’avanzamento nelle scuole di magia consente di lanciare incantesimi sempre più potenti (Livello I-VII) e con minore dispendio di mana. Gli incantesimi si apprendono leggendo i TOMI MAGICI (uno per incantesimo). All’inizio del gioco il personaggio sarà dotato di un potere di MEDITAZIONE. Può essere lanciato come un urlo e in buona sostanza costituisce la chiave di accesso per la schermata della CLASSE. Si presenta come un’area sacra con tre altari o meglio 3 ALBERI MNEMONICI attinenti alla classe di MAGO, GUERRIERO e CANAGLIA. I TALENTI (capacità innate) e i POTERI riportati sugli alberi mnemonici, possono essere attivati utilizzando i PUNTI MEMORIA e servono per sviluppare il proprio stile di gioco senza rimanere schiavi di uno schema fisso e limitante (possono avere grado da I a III e salendo migliorano i bonus apportati) Ogni albero mnemonico parte da una base comune e poi si divide in tre branche corrispondenti alle DISCIPLINE o VIE: - INCURSORE - NOMADE - FURFANTE per l’albero della canaglia - VANDALO - GUARDIANO - SPADA DANZANTE per l’albero del guerriero - ELEMENTALISTA - TAUMATURGO - SINISTROPE per l’albero del mago Attivando opportunamente le memorie si possono guadagnare dei bonus particolari e si può sbloccare una CLASSE DUALE. A ogni passaggio di livello si otterranno in dote: 5 Punti Apprendimento, 3 Punti Creazione, 1 Punto Memoria e un bonus da attribuire a scelta su uno dei tre attributi principali: salute, mana, vigore. Durante il gioco si possono ottenere dei Punti Conoscenza che ogni tot garantiscono bonus supplementari da spendere sulle abilità. La Febbre Arcana è un morbo legato all’uso di magia. Si aggrava quando si lanciano incantesimi e si staziona in aree particolari. Infligge malus crescenti al personaggio fino a provocarne la morte e può essere tenuto a bada con una pozione di Ambrosia.
  12. 5 punti
    Fierissimo di aver preso parte a questo progetto. Vedremo come andrà per Forgotten Stories. In bocca al lupo a tutta la squadra, gente altrettanto in gamba!
  13. 5 punti
    spero tu abbia ragione... @Stent: io ho cominciato a videogiocare prima ti te e nel secolo scorso facevo una fatica boja ma mi arrabattavo con l'inglese (sono negato per le lingue) ma adesso chi me lo fa fare? gioco soprattutto alla sera per divertirmi e rilassarmi, le occasioni per faticare non mi mancano di certo
  14. 4 punti
    leggo che le recensioni su steam sono molto tiepide, le critiche principali più feroci sono riferite alla lentezza nella crescita del personaggio, alla sua debolezza iniziale da perdente nato anche di fronte alle creature più insignificanti, alla necessità camminare molto e di analizzare tutti gli scenari per trovare gli item indispensabili sciokkante bene praticamente questi bimbiminkia hanno descritto i gothic, ossia la quntessenza degli action rpg, la lectio magistralis su come si deve orchestrare un gioco per fornire le maggiori soddisfazioni a questo punto: ma perché non riesco a schiodarmi da enderal?
  15. 4 punti
    Pure io sono alle prime ore e mi sta piacendo. Sono alla prima città , quella dei Berserker, la prima fazione che si incontra obbligatoriamente all'inizio del gioco. Tutto sembra spingere per far si che il giocatore si unisca a quella gilda, ma io vorrei unirmi ai Chierici che hanno la sede un bel po' distante. Vedremo come proseguirà. A me il gioco sta piacendo, da quel poco che ho visto. Persa in gran parte l'ironia piratesca di Risen 2 e Risen 3 (almeno in queste prime ore) i dialoghi hanno comunque l'inconfondibile stile Piranha. Ho notato un miglioramento e un grosso lavoro sui visi (che non sono tutti uguali, stile Risen 1) e sulle mimiche facciali, per la prima volta in un gioco Piranha finalmente piu' convincenti e complesse. Certo rispetto alle produzioni piu' costose e blasonate non c'è paragone. Il feeling che mi sta dando il gioco in queste prime ore è proprio un ritorno quasi "prepotente" a Gothic 1 e 2. Sono stati tolti molti compromessi per rendere la vita facile al giocatore e il gioco è duro e difficile. Vedremo come prosegue. Il sistema di combattimento è sul serio molto legnoso, bisognerà vedere se con l'apprendimento di nuove abilità il personaggio sarà piu' sciolto e meno bloccato. La stamina si esaurisce subito (un po' troppo subito) e ciò è molto bloccante nei combattimenti, anche contro le creature più deboli. Questa cosa non c'era nei primi due Gothic (e nel terzo si scaricava molto piu' lentamente). Qui dopo tre colpi è già finita, e pure le parate e le rotolate consumano stamina... quindi immaginate voi cosa vuol dire un combattimento. Le armi a distanza ancora non le ho provate. Graficamente a mio avviso è molto piacevole , e il mix fantasy/fantascienza mi sta piacendo e lo trovo coerente con la storia raccontata nel gioco. Si nota lo sforzo per creare un mondo coerente con la sua storia, e per il momento non lo definirei un minestrone come dicono in alcune recensioni. E' ben ottimizzato (su PC) a me gira fisso a 60 FPS con tutto settato a alto/ultra , ho una gtx 970. Mai uno scatto. Certo soffre di problemi di compenetrazione tra il personaggio e l'ambiente, e l'animazione della caduta fa pena (è la stessa dei Risen). Molto bello e divertente l'uso del jetpack, esplorare la mappa anche verticalmente aggiunge molto ed è stata un'ottima idea. Riguardo i bug, per il momento ho avuto problemi solo a uscire da una casa con un personaggio che mi bloccava la porta. Per farcela ho dovuto faticare un bel po'. Ci credo che questo gioco non sia piaciuto a molti. Siamo nel 2017 e un ritorno a certe meccaniche non è per tutti. Per quanto mi riguarda era proprio quello che volevo, certo per il sistema di combattimento si poteva fare molto di piu' (magari poi migliora, io parlo per le poche ore che ho giocato).
  16. 4 punti
    Beh, una novità in effetti c'è Sto lavorando come uno scemo per dare un ordine al file in modo tale da poterci lavorare in due o più.
  17. 4 punti
    Con tutto il clamore per l'imminente traduzione di Enderal, nonché l'annunciata espansione (intanto potete cominciare a leggere la nostra guida!), perché non dare un'occhiata al precedente capitolo, Nehrim, uscito nel 2010 come mod di Oblivion? Nonostante l'uscita di Skyrim, Oblivion gode ancora di un certo supporto dalla comunità di modders, e Nehrim, sebbene limitato dal motore grafico di Oblivion, è ancora un RPG di tutto rispetto. Vediamo cosa possiamo fare per aggiornarne la veste grafica ai fasti a cui siamo abituati nell'anno di grazia 2017. Prima di tutto le basi, Oblivion e Nehrim: Installate Oblivion (tutte le versioni, retail, Steam e GOG vanno bene) + 4GB Patch. Scaricate ed installate Nehrim. La traduzione in italiano del mitico Chantalion la trovate qui da noi. Applicate la 4GB Patch solo ad Oblivion.exe nella cartella di Nehrim e non ad altri files. Installate OBSE 0021 e Fast Exit 2. Installate Oblivion Stutter Remover. Installate ENBoost. Adesso armatevi di Wrye Bash e LOOT. Consiglio caldamente di usare Wrye Bash per installare tutti i mods. Basta che andiate su "Installers" in Wrye Bash, e ci mettiate il file .zip (o .7z o .rar, in qualunque formato arrivi) del mod. Questi verrà copiato in un'altra cartella e potrà essere installato e disinstallato direttamente da Wrye Bash. Quando avete installato i mods che volete, usate LOOT per organizzarli nell'ordine corretto. I seguenti mods sono stati testati e consentono di giocare senza crash su Windows 10. Naturalmente, trattandosi di modifiche, e perdipiù di Oblivion, non è mai garantito che non ci siano problemi. Grafica e ambientazioni Nehrim cambia già molto rispetto ad Oblivion base, ma ne condivide molti degli assets, per cui alcuni dei più famosi mods per Oblivion funzionano anche per Nehrim. In particolare consiglio il Qarl's Texture Pack, che migliora quasi tutte le textures, The Imperial Ecology per la flora, e l'Oblivion Reloaded per gli effetti di post-processing. Qarl's Texture Pack III Redimized. Se volete, aggiungete il QTP3 Custom Road Texture -- and more, che cambia alcune delle textures. Oblivion Reloaded. In combinazione potete anche usare un ENB a piacere, ma la stragrande maggioranza degli effetti sono già inclusi. Attenzione che alcuni ENB possono creare conflitti. ATTENZIONE! Al momento della stesura di questo articolo (versione 6.20) è necessario disattivare (cambiare da 1 a 0) la voce "EquipmentMode" dal file "OblivionReloaded.ini" in "Data\obse\plugins" e cancellare tutti i files che abbiano "OR" nel nome, dalla cartella "\Data\Meshes\Characters\_male". Ci sono vari configurazioni per Oblivion Reloaded già pronte che potete scaricare ed installare. Personalmente mi sono trovato bene con DassiD's Oblivion Reloaded Preset. Come al solito è consigliabile usare Wrye Bash per una facile rimozione. Se avete installato il Qarl's Texture Pack, andate nella cartella "Data\obse\plugins", aprite il file "OblivionReloaded.ini", trovate la riga "EnablePOM" e cambiate l'1 con uno 0. Si tratta di uno shader per il parallax mapping, ma le textures di quarl sono già con il parallax incluso. The Imperial Ecology - All In One - BAIN, sempre usando Wrye Bash, che vi guiderà nel processo di installazione. Nehrim HiRes Palm Tree Retexture. Disappearing Grass Fix for Oblivion and Nehrim. Se avete il problema dell'erba che non appare. Nehrim Landscape LOD Textures by Xerus. Ricordatevi di installare la versione per il Qarl's Texture Pack se lo avete installato. Questo mod va installato manualmente. Oblivion Enhanced Nightsky. O qualsiasi cielo a piacere, di solito non creano conflitti. C'è incluso un mod per le stelle cadenti ma non sono sicuro sia al 100% compatibile. Improved Fires and Flames, anche qui non sono sicuro se il mod per il suono sia compatibile, ma le textures lo sono. Personaggi e volti Uno dei più grossi difetti di Oblivon, la bruttezza dei personaggi, è presente, sebbene in misura minore, anche in Nehrim. Questo viene sistemato da ORN, che cambia anche gli abiti e le acconciature, disponibili anche per il personaggio del giocatore. ORN - Oaristys' Revamped Nehrim, con i 4 mods necessari al suo funzionamento: Blockhead Crazy Hair for Oblivion Kijiko Hair for Oblivion Max's Kijiko Hairstyles Clima Nehrim ha un clima personalizzato diverso da quello di Oblivion, per cui mods per il clima di Oblivion non sono compatibili, a meno che non abbiano versioni dedicate come All Natural. All Natural - Weather for Nehrim Città Le modifiche alla città di Ostian sono principalmente estetiche, ma aggiungono anche personaggi, una casa acquistabile ed alcuni interni. Nehrim - Ostian Enhanced LEGGI SUL PORTALE
  18. 4 punti
    Mob2... è partita la musica e sei diventato ufficialmente il nuovo eroe di mia figlia!
  19. 4 punti
    Oggi volevo condividere con voi tutti qualcosa che mi è rimasto nel cuore. Non so se ha colpito anche voi un aspetto di Enderal, che a mio parere costituisce un immenso valore aggiunto a questo capolavoro: la musica. Mi piacerebbe sentire da voi che cosa ne pensate, se la sentite come la sento io un elemento essenziale del gioco, fondamentale nel farci sentire profondamente l'atmosfera, nei vari momenti in cui ci troviamo a vivere (perché a me è successo proprio questo: a un certo punto ho smesso di "giocare" ed ho iniziato a "vivere" in Enderal). In particolare, mi hanno colpito alcune canzoni dei bardi, che già in tedesco sentivo insolitamente profonde, specie rispetto ai canti dei bardi di Skyrim, e che poi in inglese ho colto in tutta la loro bellezza. Una in particolare è stata fondamentale per me, accompagnandomi in molti momenti di forte commozione e partecipazione, al punto che non ho potuto fare a meno di "rielaborarla" un po', fondendo le due voci (maschile e femminile) e creandone un'esecuzione a voci alternate e alla fine insieme. La canzone è "Il Cielo d'Inverno" ("The Winter Sky" (voce femminile) e (voce maschile); tra l'altro, è l'unica canzone interamente composta da Nicolas, che tra le infinite cose di cui si è occupato, ha pure trovato il tempo di seguire un po' le musiche. Vi posto il testo in inglese, con a fianco la mia traduzione alla buona, con cui ho cercato di cogliere almeno un po' la profondità e la bellezza della storia, una storia che mi ha profondamente ispirato e continua ancora oggi a commuovermi. Enderal - Il Cielo d'Inverno (The Winter Sky).pdf Se avete voglia di sentire il risultato del mio esperimento (niente di speciale, sia chiaro), vi posto anche il file mp3: The Winter Sky (a voci alternate) (download diretto, 9,94 Mb) Se siete interessati, nella mia firma c'è il link per scaricare l'intera colonna sonora.
  20. 4 punti
    È solo una delle possibili chiavi di lettura. Volendo, potrei dire che ci sono degli spunti che mi ricordano di più Albert Camus, comunque di certo non è un gioco banale. Può essere gustato anche per il solo gameplay senza troppo badare alla trama, anche se così perde un buon 70% del suo fascino. Se io fossi un bimbominkia lo odierei visceralmente.
  21. 4 punti
    Già Nehrim era un pugno nello stomaco sotto vari aspetti. È stato difficile tradurlo, anzi reinterpretarlo, perché ho dovuto carpirne l'anima. Un'anima ricca di eccessi e di contrasti, ermetica in molti dialoghi e fin troppo esplicita nelle immagini. Enderal riparte da quel retaggio a affonda ancora di più il colpo. Avete ragione soprattutto su un punto. In tutte le ambientazioni fantasy c'è l'eroe, c'è il cattivo di turno e un reame da salvare. L'idea del torto e della ragione è chiara e immediata. Nel modo martoriato di Vyn, ricco di meschini tradimenti, sotterfugi, millantatori, fanatici, sogni rubati, ordalie e nemesi divine chi sono realmente i cattivi? Vi garantisco che fino alla fine sono rimasto nel dubbio. È poi così diversa Vyn dal mondo attuale? Enderal è un gioco da vivere con intensità, un'esperienza che vi farà guardare attorno con spirito diverso.
  22. 4 punti
    Voglio scrivere qui la mia esperienza maturata fino ad ora con enderal. Uno qualunque, un uomo o donna una pedina del caso, mi è capitato spesso nei giochi di ruolo di impersonare l'eroe colui che senza macchia e senza paura salva il regno in pericolo. la solita leggenda del contadino che diventa l'eroe. Enderal è leggermente diverso. Ma questo si comprende solo avanzando nell'avventura. in principio ci ritroviamo a essere solo un ladruncolo qualunque, uno dei tanti, ma il destino ci da un occasione di essere qualcosa di diverso. diventiamo il profeta o la profetessa. coloro che devono cercare soluzione alla fine del ciclo. un inevitabile conseguenza di eventi che porta le civiltà al loro disfacimento. ma fin da subito, comprendiamo che cosa ci muove e smuove non ci è chiaro. perchè stiamo cercando di salvare la razza umana, perchè farlo? mentre proseguendo nell'avventura vedremo e vivremo crudeltà compiute dagli stesssi? La verità che enderal è si una storia epica, ma sotto questo strato c'è il percorso personale del protagonista. e del suo viaggio per essere non più il debole e impotente aspettatore degli eventi. ma colui che ha la forza di mutare la vita intorno a lui. ed è proprio quando scatterà questo in voi che inizierete ad amare la storia di enderal. l'errore che fanno molti videogiochi è proprio quello che il nostro protagonista è vuoto una marionetta sballottata dagli eventi, ma cosa succede se quello stesso protagonista inizia ad aquisire consapevolezza della sua situazione? cosa succede quando il protagonista comprende di essere sotto un giuoco più grande di lui? beh inizia a tentare di lottare per liberarsi. mentre giocavo una missione di enderal posso dire di essermi commosso. poche volte mi è successo. ma quella missione mi ha lasciato un amarezza nel cuore. penso che quella singola missione racchiuda quanto sia profondo questo gioco. non dirò quale è. scopritelo da soli. dirò solo che parla di un bambino e di una pietra. che altro dire trovo che sia molto più profondo di molti rpg usciti ultimamente. forse proprio perchè è una creatura funmade non rispetta i canoni commerciali e si concentra a creare una sua identità cosa su cui riesce ottimamente.
  23. 4 punti
    Oggi niente discorsi lunghi e noiosi... Solo un saluto dalla Profetessa a tutti voi Già provato il cavallo? Dopo tutto, anche a Enderal ci si può divertire... Una mappa generale del mondo di Vyn, dalla quale si vedono chiaramente i luoghi in cui sono stati ambientati i precedenti giochi di SureAI: Myar Aranath, Arktwend e Nehrim (giusto per non perdere l'orientamento...)
  24. 4 punti
    Nuova versione della Traduzione beta. - Perfezionati i dialoghi della missione "un tocco d'artista" - implementate alcune delle proposte dei tester - sistemati gli attributi di genere degli npc (es vagabondo/vagabonda) -correzioni varie Enderal BETA 1.0.0.5.rar
  25. 4 punti
    Considerando le varie opzioni (visibilità, lunghezza, chiarezza sul fatto che ogni articolo sia un pezzo del set e non un set intero) ho optato per proporre questo nuovo format ai set: come dire... cambiando l'ordine degli addendi... ------------------------------------------------------------------------------------------------------------ Nuova versione della traduzione con: - revisione della quest "Poesie Recluse" - nuovo format per i SET delle armature - correzioni varie -compatibile con le patch 1.2.3.0 e 1.2.3.1 di Enderal LINK: Enderal BETA 1.0.0.4.rar
  26. 4 punti
    Infatti, il confronto è sempre una risorsa. Anzi, ancora una volta vi ringrazio per il vostro intervento sempre garbato e propositivo.
  27. 4 punti
    The History of Khorinis, l'add-on che potrebbe ridare vita a Gothic II La saga di Gothic è, per la maggioranza dei fan, il più grande capolavoro videoludico mai realizzato dai Piranha Bytes, che diedero nascita alla fortunata serie nel lontano 2001 con il loro primo capitolo. Ma il più grande successo che ottenne questa saga arrivò l’anno seguente con l’uscita del pluripremiato Gothic II. Ebbene fu proprio il 2002 l’anno che consacrò questa serie, grazie soprattutto all’uscita del secondo titolo di Gothic, come una delle più famose e apprezzate cronache videoludiche di sempre. Ovviamente il successo che ottenne il secondo capitolo portò gli sviluppatori a creare un’apposita espansione, uscita nel 2003, che arricchì ancor più di contenuti il gioco. Tale espansione, intitolata Gothic II: La Notte del Corvo, fu lodata a tal punto che molti giocatori la considerarono alla pari, se non addirittura meglio, del gioco base. Insomma, il 13 ottobre 2006 con l’uscita dell’ultimo vero titolo della saga, Gothic III, i Piranha Bytes lasciarono i fan dapprima entusiasti del rilascio del nuovo capitolo, e subito dopo pieni di tristezza e malinconia nell’aver compreso che l’amata trilogia che gli aveva accompagnati in numerose avventure nel corso degli anni era infine giunta al termine. Fortunatamente, grazie ad un volenteroso gruppo di modder polacchi, conosciuti come i SoulFire Team, già nel lontano 2008 si pensò di realizzare un add-on dedicato al secondo titolo della trilogia. Il progetto vero e proprio però prese piede verso la fine del 2015 facendo conoscere al mondo intero il titolo di questa mastodontica mod, Gothic II: The History of Khorinis. “History of Khorinis introduce una nuova storia ambientata durante gli anni turbolenti che precedettero la creazione della Barriera magica, circa dieci anni prima degli eventi dei primi due capitoli della saga. La pubblicazione del progetto è prevista in due parti: la prima ambientata sull’Isola di Vaduz e la seconda sull’Isola di Khorinis. Nella prima potrete trovare grandi città, fattorie, miniere, taverne, competitive gilde di mercanti e il monastero di Adanos, insieme ad altri interessanti luoghi che aspettano di essere scoperti nei panni di Lars, la cui vita è drasticamente cambiata per via di misteriosi intrighi”. Il team SoulFire ha poi dichiarato che manterrà viva l’attenzione e il rispetto per la saga di Piranha Bytes, arricchendo il proprio progetto con molteplici tesori da scoprire, nuove abilità (come la possibilità di utilizzare lo scudo) ed oggetti, una trama principale lunga ed estesa, accompagnata da sub quest articolate. “Il primo progetto fan-made al mondo ( o quasi) con doppiaggio e colonna sonora realizzata da professionisti” vedrà quindi Gothic II – The History of Khorinis varcare le coste dell’isola di Vaduz, più estesa rispetto al passato e un luoghi icona rivisitati come Khorinis, la Valle delle Miniere e la Vecchia Miniera. Ma non è tutto: i nostri colleghi di Gothic Italia hanno deciso di cimentarsi nella complessa impresa di tradurre tale gioco in italiano; per sapere di più sul progetto di SoulFire consultate la pagina ufficiale del gioco. Beh che dire, se sentivate la mancanza dell’atmosfera dei Gothic, quest’add-on fa proprio al caso vostro. Leggete la News sul portale
  28. 4 punti
    Come vi avevamo annunciato tempo fa, in questo articolo, gli ormai noti traduttori Davide 'Calsipher' Calò e Marco 'Brom' Bortoluzzi avevano dato il via ai lavori di traduzione di Shadowrun: Dragonfall, ossia la versione stand-alone di quella che era l’espansione per Shadowrun Returns. Ebbene, dopo numerosi giorni di lavoro e grazie alla volenterosissima tester, Anna Carella ed al responsabile dell'installer, Edoardo Cortese, l'attesissima traduzione è finalmente terminata! La traduzione può essere scaricata, come di consueto, tramite l'utilizzo del Fenix Installer. In occasione del suo rilascio, è stato pubblicato un nuovo ed entusiasmante video, visibile qui di seguito: Inoltre ci teniamo a precisare che, a causa di limiti tecnici, alcuni elementi del sistema di combattimento e del mondo del gioco sono rimasti in lingua inglese, ma i dialoghi sono stati completamente tradotti, per un totale di più di 18.000 linee di testo. Rimanete con noi per ulteriori novità. LEGGETE LA NEWS SUL PORTALE
  29. 4 punti
    Io ho giocato d' anticipo e ho scaricato tutto un paio di giorni fa . Ora sto scaricando la traduzione. I miei complimenti ragazzi. Grazie per aver sacrificato il vostro tempo per rendere apprezzabile al meglio questo capolavoro di SureAI perchè merita davvero tanto... io spero che si mettano in proprio e inizino a sviluppare qualcosa di loro al 100% in futuro perchè sono straordinari. Detto questo preparo i tappeti rossi e i petali... poi vedrò se stendere i tappeti e lanciarvi i petali oppure lanciarveli entrambi Alla guida ai primi passi di Enderal che ha postato Chantalion poco fa volevo aggiungere che l' alchimia e l' incantamento sono praticamente inutili purtroppo e da quello che ho letto finora non credo che li abbiano bilanciati. Praticamente le pozioni create da noi sono troppo deboli rispetto a quelle che si trovano in giro, ma sono utili perchè non faranno salire la febbre arcana. Idem per le armi incantate da noi che non saranno mai paragonabili a quelle trovate in giro.
  30. 3 punti
    Facciamo che gli facciamo recapitare una pizza famiglia presso i loro studi, nello specifico a Swen Vincke... con scritto "Vi è piaciuta la pizza dell'altra volta? Ecco, questa speriamo vi vada storta!" Questa è la polemica più efficace!
  31. 3 punti
    Rimedia appena possibile... non sai che ti perdi. Guarda... del secondo ho apprezzato l' ambientazione, i personaggi e i dialoghi veramente spassosi. Sembrava di giocare a Monkey Island Ma tutto il resto era palesemente fatto male. Avevano stravolto troppo le meccaniche del primo Risen che era praticamente un plagio dei primi due capitoli di Gothic. Con il terzo invece hanno cercato di mettere qualche pezza ma il risultato finale non è riuscito bene. Questo è una meccanica che temevo di non ritrovare in Elex e invece avevo torto! In Risen 3 il mondo era diviso in più isole ed ognuna poteva essere scelta come partenza all' inizio del gioco, quindi erano tutte della stessa difficoltà, poi ogni isola aveva una seconda parte della mappa accessibile in un secondo momento, ma anche quelle parti erano della stessa difficoltà. Praticamente una volta terminata un' isola si ripeteva tutto per l' intera durata del gioco. Qui invece è come nei primi Gothic. Chi li gioca per la prima volta trova più naturale unirsi con la prima fazione (Campo Vecchio o Guardia Cittadina) e si porta avanti il gioco, poi nella seconda run quando si è più esperti ci si unisce ad una delle altre. Alla fine nei giochi dei Piranha Bytes il momento più difficile è l' inizio, poi in genere si hanno poche difficoltà a portare avanti il gioco. La maggior parte si lamenta del livello tecnico. Certo, ci stanno le critiche perchè non tutti sono come me che se mi dai un gioco con due pixel in croce ma fatto bene allora grido anche al capolavoro, perchè nella mia griglia di valutazione la grafica è solo un mezzo e non la caratteristica principale di un videogioco. Il problema principale è che non si rendono conto che questo è un gioco realizzato da 20-30 persone che tra l' altro non lavorano in modo procedurale, ma fanno tutto a mano e hanno un budget che è una frazione minima rispetto a quello degli altri giochi AAA. Poi mi fa ridere chi inizia a lamentarsi dopo un' ora di gioco lanciando critiche su combat system, dialoghi, personaggi ecc... dopo un' ora io non avevo neanche fatto il tutorial... mah. Detto questo vado a giocare che mi è rimasto poco tempo. Spero di godermelo per bene questo fine settimana. Comunque al momento Elex mi sembra un mix di questi giochi: Gothic - STALKER - Fallout.
  32. 3 punti
    Ambientato nell'omonima cittadina di campagna, Stardew Valley, videogioco indie open world sviluppato da ConcernedApe, porterà il giocatore a dover gestire una fattoria. Il giocatore potrà sbloccare diverse zone della mappa, acquistare nuove abilità e svolgere le missioni che gli verranno affidate dai vari personaggi presenti nel mondo di gioco. Ma perché questa premessa? Semplice, il caro -Vecna- ha da poco iniziato a tradurre quest'opera videoludica dal successo indiscusso. Attualmente la localizzazione è arrivata ad un buon 30% e non ci è dato sapere le tempistiche di questo lavoro. In occasione di questo annuncio, come di consueto, è stato pubblicato un nuovo video riguardante la traduzione: Rimanete con noi e seguite la pagina Facebook ufficiale Vecna Traduzioni Amatoriali per ulteriori novità in merito alla traduzione di Stardew Valley e di tante altre. LEGGETE LA NEWS SUL PORTALE
  33. 3 punti
    Il "Santuario della Risoluzione dei Bug" ha pronunciato il suo verdetto: "Closed. Fixed in the next patch." C'erano ben 5 segnalazioni di questo bug, ed è confermato che la causa risale alla patch 1.2.3.0. Il divino Bash ringrazia i fedeli beta-tester per la fiducia accordata e li esorta a continuare sereni ad aiutare il divino Chantalion nella sua altamente meritoria opera di Purificazione dai "mostri orrendi e terrificanti" che infestano le lande tradotte di Enderal. P.S.:
  34. 3 punti
    Dunque ragazzi, ho per voi una comunicazione del divino Wrye Bash (originario di Thalgard, un posto duro per gente durissima), un tempo amico del divino Malphas, finché non seppe che un tizio l'aveva ammazzato a Nehrim. Le cose della vita... Il divino Wrye Bash ( Bash, per i fedeli più entusiasti e gli amici intimi), vista la ormai definitiva assenza di Malphas, ha deciso di venire incontro alle suppliche dei fedeli beta-tester che vagano per le lande di Enderal alla ricerca di mostruosi e terrificanti errori di traduzione, da segnalare al divino Chantalion, affinché egli possa annientarli in un vortice di fiamme con la sua tastiera di fuoco. Detto, fatto. Il divino Bash ha magicamente percorso a ritroso tutta la storia della traduzione, fino al suo primo rilascio, e non contento, ha continuato all'indietro seguendo il sentiero straniero delle patch in inglese. Purtroppo, un ostacolo insormontabile si ergeva di fronte a lui prima della patch 1.2.2.9, in quanto evidentemente i Supremi avevano deciso che era troppo pericoloso lasciargli scoprire la verità su questo bug pernicioso. Nonostante ciò, il divino Bash ha scoperto che la malattia magica che affligge il povero sarto di Ark impedendogli di vendere i suoi tesori e comprare le cianfrusaglie dei suoi clienti è certamente da imputarsi al sentiero straniero, e quindi assolve completamente il divino Chantalion da qualsiasi responsabilità al riguardo. In conseguenza di ciò, il divino Bash addita a chiunque sia volonteroso e con sufficiente conoscenza dell'idioma straniero il "Santuario della Risoluzione dei Bug", il mitico "Enderal Bugtracker", invitando tutti a una fiduciosa attesa nella prossima patch, sicuro che il divino Chantalion saprà imprimere pure in essa il proprio marchio di salvezza con la sua tastiera di fuoco. P.S.: qualche rara volta mi capita di scrivere qualcosa del genere, ma prometto che per farmi perdonare un giorno scriverò un post chilometrico sui molteplici e profondi significati del finale e sulle vere scelte in Enderal.
  35. 3 punti
    Fai pure. Molte delle idee proposte le ho fatte mie. 😉 Usa l'incantesimo "Colpo del Satiro (livello III)" o il talento "Estasi Divina", pare che diano buoni frutti...
  36. 3 punti
    questo è quello che dovrebbero fare le società di traduttori serie, proporre alle software house alternative, magari faccio un crowfounding e tu nel caso raggiungessi la metà mi metti il resto e così via. nel mio lavoro il mio capo fa questo tutto il giorno, tutti i giorni, propone progetti a chi ha i soldi e questi decidono se darteli o meno, piangere sui blog non ti fa certo trovare clienti
  37. 3 punti
    @ag1963, tranquillo in questa community si può divagare (entreo limiti ragionevoli) e dire sempre la propria, proprio perché siamo tra amici. Tra un'aggiornamento e una segnalazione, una "fotina" e una levata di scudi, qualche simpatica divagazione fa piacere leggerla. Oltretutto anche io ho le tue stesse origini, certo si perdono nella notte dei tempi, ma ci sono. Anche io proverò Bruma, magari nel periodo natalizio, anche perché so per certo che i nostri ragazzi, Alf in testa, hanno fatto uno splendido lavoro. A proposito... che strano paesaggio ho trovato in Enderal. Si tratta dell''Isola Blu. Vi piace?
  38. 3 punti
    un'altra barcata di fotine, sempre di roba irrilevante e, probabilmente, qualcosa sarà già stata rivista con la nuova versione della trad. ma le avevo già fatte...
  39. 3 punti
    Visto che la discussione su facebook ha avuto ulteriori spunti vi allego alcuni dei contenuti: Autore dell'articolo: Risposta mia: Considerazioni Utente 1: Considerazioni utente 2: Considerazioni utente 3: Risposta finale mia:
  40. 3 punti
    Per adesso ( scusate che mi tocco) non mi posso lamentare sono indubbiamente crashato meno volte che in tutti i giochi bethesda. Comunque è un gioco che regala grandi soddisfazioni:
  41. 3 punti
    @nightmorphis @chantalion Avete tutto il mio appoggio nonché i miei ringraziamenti. E per rincarare la dose a breve farò uscire anch'io un'altra traduzione ( di cui nessuno sa ancora nulla) che spero verrà apprezzata.
  42. 3 punti
    Secondo me a questo bisognerebbe rispondere per le rime e non è detto che non lo faccia.
  43. 3 punti
    Accidenti ragazzi, qualcuno potrebbe obiettare che ci troviamo in un "forum filosofico-letterario", comincio già a sentirmi ad un "livello" non all'altezza! Per rimettermi alla pari, dovrei iniziare a rispolverare dei testi scritti dai miei "illustri progenitori-filosofi greci"! Mi fate quasi venir voglia di prendermi una seconda laurea in "lettere e filosofia"! A parte gli scherzi, ogni tanto fa bene riflettere, quelli che possono sembrare dei semplici giochi, se rivisti nell'ottica giusta, possono catapultarci (nelle giuste proporzioni) nella vita quotidiana, fatta di tante "piccole/grandi quest" che ci troviamo ad affrontare quotidianamente (che dipendono, ovviamente, dalle esperienze personali)! Grazie ancora per questi momenti di riflessione, che mettono in movimento le rotelline cerebrali, allontanando i pericoli delle precoci "demenze senili" !
  44. 3 punti
    Quanto mi sono ritrovato nella tua esperienza... Inizialmente, la prima volta che ho giocato (il gioco era in tedesco e non capivo quasi nulla), ho avuto come principale preoccupazione la sopravvivenza, ma già allora sentivo un clima più profondo di quello di un semplice gioco di ruolo. Sentivo le persone che parlavano, che gridavano, i bambini che giocavano e mi prendevano in giro, la solitudine che mi penetrava in profondità, il vedermi sballottato qua e là, per lo più ignorato. Quando è arrivata la traduzione inglese, ho iniziato a sentire molto più profondamente tutto quello che mi circondava, e ho capito che la mia prima impressione era giusta. Vi faccio solo un piccolo esempio: ad un certo punto, attraversando la città, mi sono imbattutto in un mendicante ubriaco, che rivolgendosi aggressivamente verso di me, mi ha detto : "Smettila di ignorarmi ! " La cosa mi ha stupito, in quanto non avevo mai trovato in Skyrim dei mendicanti che esplicitamente chiedessero attenzione per sé, un'attenzione non legata alla richiesta di un'elemosina, ma di tipo diverso, più interiore. Mi sono fermato e ho deciso di parlargli. Inizialmente sembrava sul punto di attaccarmi (e in effetti una delle opzioni di dialogo avrebbe portato ad una rissa a mani nude), ma ho scoperto che era anche possibile parlargli in un altro modo, e in quel momento, come dire, ho deciso di "non ignorarlo" come persona, e la cosa è finita meglio di come mi aspettassi. Da quel giorno, ogni volta che passavo di lì, anche se ero di fretta e avevo un sacco di cose da fare, mi fermavo qualche minuto a fare le solite due parole, sempre le stesse (non tutti i dialoghi del gioco sono elaborati e complessi), ma sentivo comunque il desiderio di metterci un po' d'anima in quelle parole. La commozione... sì, l'ho provata. Più volte. Con i compagni, conoscendoli sempre più in profondità, al di là delle loro maschere iniziali, e scoprendo le loro personali debolezze, le loro sofferenze, e desiderando essere loro vicino ed aiutarli nella loro ricerca di un modo per superarle. Con molte altre persone, anche le più semplici, conoscendo la loro storia, le loro speranze, le illusioni, le cadute, il desiderio di una vita migliore. La missione di cui parli, la conosco molto bene. Mi ha cambiato la vita. Mi è penetrata nel cuore, fino in fondo, come Profetessa, come giocatore, come padre, come uomo. Ho dovuto scrivere qualcosa in merito, e forse un giorno, quando saremo tutti "al di là dello spoiler" , posterò quello che ho scritto e il video che ho creato, una storia di una sofferenza terribile, di una solitudine immensa, che alla fine diventa luce . Enderal per me è anche, anzi, soprattutto , questo: ti prende come personaggio e come giocatore, e ti mette di fronte alla vita, a quella vera, delle persone intorno a te, alla tua stessa vita e a quella delle persone che ami. Su Reddit un giorno qualcuno mi ha detto: "Ma è un gioco! Si parla di Vyn, un mondo immaginario!". No. Non per me. Per me non è solo un gioco, e non si parla di mondi immaginari. Si parla di me, di noi, della nostra vita, del nostro mondo. Così ho scritto un giorno su Reddit, concludendo un post dedicato alle vere scelte in Enderal, e così concludo oggi qui. Non è solo un gioco. Non è solo Vyn. È la vita. La nostra vita. Il nostro mondo.
  45. 3 punti
    Rinnovo questa gloriosa rubrica dove gli obsoleti possono far sentire la loro voce. Apriamo con l’angolo del merchandising proponendovi il nuovo saggio vincitore del premio C.O.P.S. (Computer Obsolescence Prevention Society) 2017. E’ edito da Laterza al prezzo di euro 15,90. Non ho giocato quasi a niente negli ultimi mesi se si eccettua il ripescaggio di qualche avventura grafica. Ne seleziono tre per la cronaca. Secret Files: Sam Peters Contro ogni parere lo ritengo il miglior Secret Files di sempre per la ragione che i Deep Silver smettono per una volta di scimmiottare tristemente Broken Sword e si cimentano in un avventura sì breve, ma semplice e genuina. Per una volta non c’è nessun pietoso intrigo internazionale in cui si viene coinvolti, nessuna demenziale setta megalomane che minaccia il mondo e altre stronzate simili. Si impersona una normale giornalista che sogna di mettere abbastanza soldi da parte per comprarsi una barca a vela (e volendo alla fine nemmeno ci riesce) e parte per un servizio in una giungla africana. Esiste una traduzione amatoriale in italiano che contiene qualche piccolo refuso ma per il resto è perfettamente godibile. Dreamfall Molto diverso dal suo predecessore (The longest journey). Ha varie pecche ma anche qualità singolari. La trama ha spunti interessanti e i personaggi sono nel complesso piacevoli, non c’è nessun lieto fine, le texture sono belle e il comparto tecnico è funzionale. Di contro invece c’è che il sistema di combattimento è malriuscito: da un AG action non ci si può certo aspettare niente di che, ma qui abbiamo un intelligenza artificiale ebete dove gli avversari stanno perlopiù impalati in parata ed è facilissimo abbatterli. Tanto valeva lasciar perdere di implementare i combattimenti. La gestione della telecamera non è il massimo e non c’è alcun livello di sfida in quanto l’intero gioco è fin troppo facile. Però d’altro canto il suo scopo non è quello di offrire enigmi arzigogolati ma di coinvolgere l’utente in una sorta di racconto interattivo in modo che la trama non venga a compromessi coi processi macchinosi tipici dei videogiochi. Però anche qui c’è uno degli stereotipi più odiosi, ovvero la bambina… che poi sono tutte uguali! Probabilmente fu colpa del successo dei film horror asiatici che portarono a un infestazione di bimbe dai capelli corvini e la personalità d’un tombino. Broken Sword 5 Ritorno di una saga che ha il pregio di essere sempre divertente anche nei suoi capitoli meno riusciti e il difetto di essere stata presa troppo a modello dando vita a un sacco di sterili imitazioni. Qui c’è un ritorno al 2d delle origini e gli appassionati del genere avranno poco di che lamentarsi.
  46. 3 punti
    Già mi chiedevo quale fantastica ragazza (Bett) con cui dormire mi fosse sfuggita nelle mie peregrinazioni in Enderal
  47. 3 punti
  48. 3 punti
    Ragazzi, se non è un problema posso mettervi a disposizione i video che ho su Mediafire. Potete scaricarne uno per volta, al limite. Una volta scaricati, vanno letteralmente copiati (o spostati) nella cartella ..\Steam\steamapps\common\Skyrim\Data\Video (ovviamente mi riferisco alla cartella "Skyrim" in cui avete installato Enderal, quindi prima di copiare i video dovreste installare Enderal, se no finite per copiarli in Skyrim e, sinceramente, allora non li vedrete mai ). Se non volete sovrascrivere i video originali in inglese senza sottotitoli italiani, prima fate un backup degli originali. Ecco i video (download diretto): MQP03NearDeathExperience.bik (66,77 mb) EnderalIntro.bik (275,94 mb) MQ17BlackGuardian.bik (599,33 mb) P.S. : i video sono in formato .bik, il tipico formato dei video inseriti nei giochi. Volendo, sono visualizzabili anche con Smplayer e VLC, ma diciamo che non mi riterrò responsabile degli spoiler
  49. 3 punti
    Ragazzi, ovviamente fateci sapere le prime impressioni quando giocate. Sapete... quel pizzico di vanità ci frega sempre.
  50. 3 punti
    Guarda, onestamente io te lo auguro di potertelo gustare appieno, però che ti dicano che si può comprendere con un livello scolastico, quando gli stessi traduttori della prima versione, ovvero @Chantalion medesimo dica invece Se permetti io credo più a lui che non all'amico tuo, che magari invece con l'inglese è di casa e per livello scolastico magari pensa a alle scuole superiori. Pensa che io a *squola studiavo francese, il livello scolastico mio dell'inglese sarebbe google translator. Ma anche fosse stato in francese, pensare di giocare un gioco enorme che dura più di 100 ore con il vocabolario in mano è semplicemente da pazzi. Come ho detto te lo auguro, con tutto il cuore, perché davvero poi non avrei voglia di leggerti che ti lamenti dell'inglese