hyperionx

Supporter
  • Contenuti totali

    2659
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    56

Ultima vincita di hyperionx: 24 Aprile

I contenuti di hyperionx erano i più graditi!

Reputazione

792 Venerato

3 Seguaci

Informazioni su hyperionx

Contatti

  • Website URL
    http://dcomstudio.net & http://adrift.space

Dati profilo

  • Sesso
    Uomo
  • Luogo
    Toscana, Pistoia.
  • Interessi
    VFX: Computer Grafica, Compositing nodale e Motion Design. insomma, dietro le quinte dell’immaginazione.

    tag: Divoratore di anime (giapponesi)
  • Videogioco preferito
    Mass Effect,The Witcher.

Ultimi visitatori del profilo

3694 visualizzazioni del profilo

Altro

  • Punti esperienza 0
  1. Si, non mi dispiacerebbe nemmeno a me avere altri personaggi , altre storie che magari si intrecciano con la storia di geralt , ma esso fa qualche cameo e basta. Ovvio che un adattamento dei romanzi 1:1 non è che mi faccia scifo, anzi. Sapkowski parteciperà attivamente alla produzione della serie, affiancato da Sean Daniel e Jason Brown (The Expanse), i produttori esecutivi. L’autore ha dichiarato: “Sono emozionato all’idea che Netflix produrrà un adattamento della mia storia, restando fedele al materiale e ai temi originali che ho creato in oltre trent’anni.”
  2. @Myriamel a rinfrancarmi ci sono appunto i due provenienti da the expanse. The expanse proviene dalla saga letteraria di Corey che conta un 6 libri il cui adattamento è impeccabile e di cui gli stessi corey (sono due autori sotto uno pseudonimo) curano la regia o la scenografia mi pare, e/o comunque hanno modo di supervisionarla. Praticamente la prima stagione e la seconda stagione sono nel complesso tutto il primo libro, mentre il cliffhanger finale della seconda stagione , apre le porta a Caliban. quindi al secondo che si intitola appunto caliban's war. La seconda stagione ha riscosso talmente tanto consenso che reggiti forte; SYFY l`ha rinnovata per una terza stagione al terzo o quarto episodio. (pioveranno pietre) Ecco mi sembra che ci siano delle buone carte in tavola per tw. Diciamo che tutto per adesso è in mano a quello che deciderà il casting...
  3. si specialmente la love interest con la vecchietta li , che nn ricordo il nome va bene, va bene ... come dici tu. Son vecchio e rintronato e vado per ricordi, spesso sballati e poco precisi. Però come vedi , pensano che possa diventare una magnifica serie TV, quindi la mia versione teatrale , aimè decade, ma ciò non toglie che sia fatta coi contro cazzi e risulti un prodotto eccellente come molte della stessa netflix o HBO. Credo sia incentrata sulla famiglia Rivia...quindi boh. Io però voglio vedere il casting...già da quello si determina la qualità e speriamo non infilino nessuno proveniente da GOT.
  4. Affinare sempre più lo storitelling non lineare per dare il massimo senza rinunciare però alla qualità della narrazione, secondo me dovrebbe essere il focus di ogni gioco del genere. The witcher 3 se non altro ha il merito anche di aver fatto il connubio open world, storydriven, con una esecuzione , a mio avviso, magistrale ed abbattendo il luogo comune che non si poteva far sposare i due generi. Ora, io non amo gli open world in genere, ma questo connubio mi ha dato un grado di immedesimazione che non avrei mai pensato potesse darmi un OW. In Andromeda ad esempio , c`è il tentativo, ma pur avendo dalla sua la velocità di spostamento (nomad vs rutilia) non riesce a farti interessare quasi a nulla e questo perchè il tutto è mal organizzato e senza trigger di eventi realizzati e approfonditi a dovere e mancano pure di appeal purtroppo. Con questo non voglio dire che non ci sono, ci sono, ma non sonomolti e nemmeno così fighi da rimanere memorabili.
  5. va beh, io però non mi sono sentito ostaggio del personaggio, perchè quando ho comprato il primo tw, non avevo ancora letto i libri ed in seguito non ho avuto disorientamenti tali da non farmi godere del prodotto, mi è stato bene calarmi nel ruolo del witcho, così preimpostato. Nel tw2, l`offerta è rimasta tale e ritorniamo sempre li, il focus dell`offerta è differente e a mio avviso non è paragonabile alla trilogia di bioware che ha un focus diverso. Portare avanti un storytelling come la trilogia di bioware è sicuramente molto complesso, ma se poi abbassi la qualità dell`offerta , perchè non ci capisci più una mazza o per qualisvoglia motivo...tanto vale che smetti di farli in quel modo. Infatti con Andromeda hanno smesso. (almeno così ha affermato walters, lasciando comunque la porta aperta per il finale) The witcher non ha mai avuto la continuity dei giochi bioware e cdpr lo ha sempre detto mi pare, che i savegames servivano ad un cazzo...dai tempi di tw1 to tw2. Ora siccome il focus di tw non è dare in mano al giocatore un ruolo personalizzabile e comunque un gioco di ruolo è, e un gioco di ruolo rimane. Sarebbe come se io pretendessi da bioware un ruolo meno pesonalizzabile , una storia più coinvolgente e ritmata e soprattutto concentrata, quando so perfettamente che il focus non è quello e andromeda è la riprova. Non lo compro e basta Siete davvero ganzi. Ovviamente scherzo, comprendo a pieno il vostro punto di vista , ma difenderò fino alla morte cdpr
  6. Lei secondo me ci sta, anche se non è paragonabile al maggiore a livello fisico. Voglio dire che ci stava meglio, a mio avviso , un`attrice molto più atletica di lei. Complice anche questa tuta che gli hanno messa, per fare l`occultamento che l`appesantisce di brutto. E per quanto riguarda la recitazione il suo volto è sempre ore 10 calma piatta. Porella. Si è bbona, ma in questo film meno bbona degli altri. ha dichiarato in seguito che gli hanno fatto fare la preparazione più estenuante di tutta la sua carriera. Ed io aggingo: Fallendo.
  7. topic ufficiale

    E bravo Matteum, non sapevo che scrivessi! per il momento sei riuscito a non farmi cambiare pagina, anzi ad andare a vedere su starcitizen.it la fine della seconda parte Se proprio devo fare un appunto è sul link al jump point, preferivo lo descrivessi tu piuttosto che andare a leggere un rigo e mezzo sul sito ma forse è proprio voluto così per ragioni pubblicitarie. Continua così
  8. @D tu che mi parlavi di serie originale bioware su netflix, ehehe, quella serie che hai postato , è stata disconosciuta sia dai fan che dallo stesso sapkowsky. @Myriamel Praticamente hanno ingaggiato i due della Platigue Image, da me già decantata tempo fa. Curatori degli effetti speciali, teaser e slides di Tw3 comprese opener e closing del gioco e niente popò di meno del video dell`ESA, Rosetta. Sapkowsky - la produzione di The Expanse (guardatela se non l`avete vista) mi fa sperare bene, e poi c`è da dire che ultimamente netflix sta sfornando prodotti eccellenti, vedi anche i films che sono stati portati a Cannes e dove gli è stato riconosciuto dalla critica il valore delle sue produzioni. Unico dubbio, il casting!! Chi prenderanno per Geralt o per Ciri , piuttosto che yen e triss? sono proprio curioso.
  9. edit: "io detto lui scrive, te lo consiglio" Ma io non voglio semplificare la questione. Sapere chi sono i personaggi è un altro discorso. Non ho detto il ruolo di udina o di anderson o quello di liara o ash. E implicito che la scelta per chi non conosceva gli eventi era tra un consigliere e una romance. Poi gli effetti che sortisce tale scelta li lascio giudicare individualmente al fruitore. Io mi limito a dire. visto che mi chiami in causa, che senza genesis, o aver giocato i giochi precedenti, significa non conoscere chi sia un determinato personaggio, e ti ritrovi con gente che ti dice : "Forse non ti ricordi ma io sono, ci siamo conosciuti...." e un giocatore nuovo non ci capisce una mazza e se comunque sceglie anderson in genesis o nei giochi precedenti, si ritrova udina, che di continuity non ha proprio un bel niente. Se potesse scegliere di uccidere legion, si ritrova un backup e anche qui come prima,. e se potesse decidere di risolvere la questione sintetici/organici, che è il focus dell`intera trilogia, attraverso la pace tra i geth ed i quarian, si ritrova a dover essere passato ugualmente allo spappolatore. Ok la pace era un atto totalmente inutile e forse anche troppo scontato, adibito all`illusione di aver qualche possiibilità di vittoria. Voglio dire, mi hai rotto le palle per 35 ore con la storia tra sintetici e organici, mi hai fatto fare rannoch, il consenso geth e una volta pacificati non succede nulla? (le iniquità del mondo). Fosse stato il litigio tra tali e legion pure pure, son due che litigano, ma mettere d`accordo gli organici e sintetici, non sortisce alcun effetto, allora dubito della bontà dello storytelling e da nuovo giocatore mi sento più confuso che mai. Come minimo i razziatori dovevano fermarsi un attimo a pensare: "Ma cazzo stiamo facendo quà? questi adesso vivono felici e contenti tutti insieme" ed invece hai tre scelte: o muori, o muori o muori con l`ultimo respiro. Poi l`extended cut, che fa vedere quanto siano bravi a scrivere le storie, peggiorando anche di più la situazione aggiungono un fumetto non interattivo, per spiegare cosa succede dopo all`universo, perchè tutte le scelte fatte che convergono in un pianeta tropicale e basta, avevano sollevato qualche perplessità Quindi scusami tanto se metto in discussione lo storytelling di bioware, cavolo che scelte!!, da premio oscar. Rispondendo a: Confermo, per me la risposta è no. Io sono un estimatore dell`ibridazione libro/videogioco in questo caso specifico ed infatti i libri me li ha fatti conoscere il videogames. Perfetto direi. Ci sto. Sul discorso tw1 e 2 ho già espresso le mie perplessità e lo storytelling di cdpr è qualitativamente superiore, pur non esprimendo troppa quantità. E un prodotto di nicchia non da supermercato dei videogames Bioware serie netflix originale? - <<"ma mi faccia il piacere!">> Non sono riusciti nemmeno a farci un film action con tutti i tagli per l`adattamento, figuriamoci una serie originale netflix. Apropò la serie originale Netflix la fanno su The Witcher , se ti fosse sfuggita la notizia. Tw3 è il migliore in assoluto delal trilogia, tanto che spero un giorno riescano ad inglobare anche i precedenti capitoli come espansioni del mondo, esattamente come le attuali espansioni. - Lo hanno già dimostrato con le espansioni che sono capaci, vedrai che qualcosa di buono lo tirano fuori con cyberpunk. P.s. Yen sembra un trans in quell`animazione p.s. poi mi spiegate come si fa la multicitazione eh!
  10. Quel che funziona non si cambia!!!! intendo dire che potrebbe non funzionare bene dopo la patch, quindi magari finiscetelo normalmente prima , che non ha dato nessun problema prima delle 2 patchs. (senza gli aggiustamenti ovvio)
  11. Ma tu i giochi li hai fatti, quindi sei di parte. Se non l`avessi giocati i precedenti non sapresti chi è udina , piuttosto che anderson o liara piuttosto che ash. Saresti comunque disorientato ed è per questo hanno fatto un medium diverso. Poi puoi andarti a leggere il codex se preferisci ma non sarà mai esaustivo come un medium adhoc per la circostanza. Su vari forum ai tempi di me3, c`era gente che chiedeva se meritasse prendere il fumetto interattivo in quanto non capivano una sega delle scelte che dovevano fare per ricreare il background, e mi ricordo di aver consigliato l`acquisto, visto che di prendere i capitoli precedenti non ne avevano ne il tempo di giocarli, ne la voglia forse e forse nemmeno i soldi per un medium vecchiotto. Il barbiere può solo far godere chi non ha voglia di importare i propri savegames, tutti gli altri si sentiranno comunque disorientati e devono ricorrere ai libri , che è un medium diverso da un riassunto strimizzito con le figurine fatto con flash. Non so, a me piace mescolare i medium, la trovo un attività interessante. Come leggere Corey su kindle e poi seguire The Expanse su netflix e se ci fanno il gioco, lo gioco pure . Leggere la saga di the witcher e giocare l`ultimo gioco dei cdpr è stato poter toccare e vivere in maniera interattiva una realtà , anche se più ricca di dettagli inventati, elaborati in maniera perfetta, che altrimenti sarebbe rimasta solo nella mia testa. Qui sta la bontà del prodotto di cdpr per me e mi riferisco a tw3. Un capolavoro di adattamento, ma chi non ha letto i libri, ne riconosce comunque il valore, figuriamoci chi li ha letti e gli sono piaciuti. Per me, sono imparagonabili davvero.....bioware e cdpr.....sono proprio ad anni luce di distanza...è come guardare una soap o andare a teatro. Non c`entra proprio nulla.
  12. Lol, ma raccontano storie che vanno prese in saldo. Bisognerebbe accettare di essere dei pirla , perchè gli haters si fermino dal criticarli...quindi è una storia infinita.
  13. Beh stesso discorso se inizi il 2 o il 3 ed incontri personaggi del 1, ma non li conosci perchè non l`hai giocato. La miriade di npc che ti ricordano il perchè sono li ? Cambia il medium , ma non il concetto. I dialoghi sono script, quindi ti manca un copione che non hai letto. Quindi hanno pensato bene nel 3 di mettere un fumetto interattivo, e sai perchè? perchè se provavi a settare le scelte con quello del gioco, non avevi nemmeno cognizione di causa e quindi andavi alla cazzum. Dall`altra parte hai dei buoni romanzi che su kindle costano meno dei due fumetti interattivi , venduti separatamente da bioware. Mah non lo so fate un po voi. Avete provato tw3 senza importazione savegames? le domande dal barbiere? beh scusate se è qualitativamente un`idea bella, sia da giocare , sia da vedere. Poi che l`effetto sortito sia ovviamente blando questo è un altro discorso. Ma nessuno è obbligato a leggere i libri e tanto meno aspettare di essersi giocato il primo ed il secondo per giocare al terzo.C`è chi ha messo l`autopilot al 3, perchè era disponibile. @D non piace il barbiere.
  14. Francamente, si leggono parecchie scene del film di oshii , adattate ad un moralismo che ormai è diventato trito , perchè forse non frega più a nessuno del dilemma uomo-macchina. Capiamoci , parlo di chi consuma i films come me. Figuriamoci in questa chiave di lettura che è estremizzata, con dei ritmi vertiginosi e che non lascia spazio a nessuna riflessione. è bianco o nero, kusanagi sceglie bianco. Brava dico io ora posso spengere la tv e non pensarci più. background zero...un sacco di figure giganti ricilclate. Le origini della kusanagi, mi piace la chiave di lettura data dalla seconda stagione, che vede kuze in un ambito ben diverso, con la grande citazione a Sadako Sasaki. Lo trovo perfetto. Vedere il rapporto kuze-kusanagi , letteralmente spappolato in questo modo , mi fa solo incazzare. Riguardo Arise invece , ho visto i 10 episodi ed il film , ma faccio francamente fatica ad accettare il nuovo stile.
  15. I giocatori che hanno acquistato la versione Deluxe o Super Deluxe di Mass Effect Andromeda riceveranno alcuni oggetti gratuiti: due skin Nomad, una divisa casual da Pathfinder ed un esclusivo pack per la modalità multi giocatore che offre alte probabilità di ottenere un oggetto ultra raro. Noi abbiamo creato il disagio a tutti, però godranno del contenuto gratuito solo i clienti vip , tutti gli altri no. Ma bravi. Per chi invece avesse problemi su PC dopo la patch, dovrà provare a mandare Origin offline, avviare il gioco e poi tornare online, come consigliato dallo stesso Michael Gamble. Non riescono a capirci una mazza nemmeno loro che lo hanno programmato (lol) Vedi @D bioware è ridondante perchè è scarsa di idee, no ok , diciamo che ritornano sempre tutti e alla fine non sai quanti chilomentri di testo ti sei macinato per ogni singolo personaggio, perchè tornano anche due o tre volte.