• Annunci

    • Darth Vader

      Traduzione italiana Enderal: The Shards of Order   24/09/2017

      Grazie al lavoro di ChantalionPuxxup, Mob2 ed alfx la traduzione italiana di Enderal: The Shards of Order è finalmente realtà!

      I nostri eroi però hanno bisogno di impavidi cavalieri che aiutino a testarla, segnalando eventualmente errori o refusi incontrati nel corso dell'avventura.
      La traduzione può essere scaricata tramite
      questa discussione.

      E tu, che aspetti a dare una mano?

Mesenzio

Editori
  • Contenuti totali

    8002
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    30

Ultima vincita di Mesenzio: 8 Ottobre

I contenuti di Mesenzio erano i più graditi!

Reputazione

1150 Pilastro della community

2 Seguaci

Informazioni su Mesenzio

  • Rango
    Contemptor Deum

Dati profilo

  • Sesso
    Uomo
  • Luogo
    Toronto, Canada
  • Interessi
    Videogiochi, arte, architettura, anime.
  • Videogioco preferito
    Shenmue

Contatti

  • Steam
    Mesenzio

Altro

  • Punti esperienza 6807000
  1. Ecco appunto, si parla di oltre venti volte la quantità di copie che hanno venduto del primo Divinity. Tra l'altro solo su PC, che è la piattaforma dove vendono meno. È evidente che è difficile fare paragoni con moli di vendite così diversi. Assolutamente d'accordo. Secondo me hanno paura che chiediate soldi.
  2. Eh ma c'è una bella differenza, la RAI è la TV di stato italiana, se gli italiani non la guardano chiude. DOS2 vende in tutto il mondo e l'Italia è al contrario un mercato di scarsa rilevanza. Magari dico una cazzata perché non ho i dati disponibili, ma immagino che Morrowind abbia venduto bene, Oblivion molto bene e Skyrim ancora di più, per questo hanno investito nella traduzione. Ahimé la traduzione è una questione prettamente economica. Se il mio giochino da 5€ mi costa 1000€ da tradurre e grazie a questo vendo 1000 copie in più ci ho guadagnato e quindi lo faccio, e se poi non funziona ci ho perso comunque poco. Se il mio giocone da 50€ mi costa però 200000€ da tradurre e mi vende le stesse 1000 copie in più allora non conviene. Non mi ricordo se in questo topic o nell'altro qualcuno spiegava che a Larian conveniva tradurre qualora vendessero in Italia qualcosa come 15000 copie, mentre ne vendono circa un terzo (ora magari sto scazzando i numeri ma erano una cosa del genere). C'è da domandarsi se una traduzione triplicherebbe le vendite, ma è anche comprensibile che è il genere di scommessa che una piccola casa di sviluppo si può permettere più difficilmente di Bethesda.
  3. Il dottore con il pc da gaming nello studio è da leggenda.
  4. Quello che dice Fixx1983 è vero, e comunque non ho guardato i benchmark, ma a quanto ho capito la differenza non è poi molta. Se non vuoi tenere il tuo e vuoi qualcosa più sobrio allora Fractal Design.
  5. Non ho veramente approfondito la questione, ma a quanto leggo in giro sono tutti a tessere le lodi dell'i5-8400 come il nuovo standard per giocare.
  6. topic ufficiale

    Bada te chi si rivede!
  7. Sinceramente mi sembra impressionante! Ottimo lavoro! @silverstroom puoi mandarmi un PM con più informazioni al riguardo?
  8. Prima di Oblivion, prima di Morrowind, c'era Daggerfall, il secondo capitolo della saga The Elder Scrolls. Ammetto di non averlo mai giocato, ma sono abbastanza vecchio da ricordarmi lo scalpore per un gioco che, all'annuncio, doveva avere una superficie esplorabile delle dimensioni dell'Inghilterra. Nel puro stile Todd Howard alla fine non era così grande, ma ben 161600 km² lo rendono comunque l'RPG più grande di sempre, con qualcosa come 15000 città, villaggi e dungeons e più di 750000 PNG. È difficile avere un'idea dell'estensione, ma si tratta di centinaia di volte Morrowind, Oblivion e Skyrim messi insieme. Molti dei paesaggi ed interni erano in verità generati proceduralmente, ma, specialmente nel 1996, questo era un traguardo di non poco conto. Tornando al presente, il progetto Daggerfall Unity sta ricreando con il motore Unity una versione aggiornata ed open source del gioco. Lo sviluppo procede da diversi anni, ed è finalmente possibile giocare la quest principale di Daggerfall dall'inizio alla fine, cosa che, a detta degli sviluppatori, dimostra come la parte più complessa sia stata fatta, e lo sviluppo successivo dovrebbe essere più semplice. Detto questo, mancano ancora il sistema magico e dettagli come l'acqua, ma il grosso è fatto. Ricordiamo che Daggefall è stato rilasciato gratuitamente da Bethesda e può essere scaricato direttamente dal loro sito, e che è necessario avere il gioco per poter usare Daggerfall Unity. Potete scaricare gratuitamente l'ultima versione di Daggerfall Unity dal loro sito, dove sono presenti anche altri fonti per recuperare l'originale Daggerfall. Come se non bastasse, Daggerfall Unity può anche essere moddato (il Daggerfall originale non fu rilasciato con un mod kit come i successivi Elder Scrolls), con risultati decisamente convincenti, come potete vedere già in questo vecchio video. Potete trovare i mods rilasciati finora nel forum del progetto Daggerfall Unity. LEGGI LA NEWS SUL PORTALE
  9. Le storie dei DLC sono studiate in modo che abbiano senso anche dopo la quest principale, ma al tempo stesso non ne sono una continuazione, per cui alla fine cambia poco, e dipende un po' anche dal finale della main. Io ho fatto i DLC dopo la main, e specialmente il finale di Blood & Wine si adatta bene come vero finale di tutta la serie The Witcher con la quest di Corvo Bianco. Hearth of Stone invece dà più l'impressione di una quest secondaria slegata da tutto, già che ci sei fallo durante il gioco principale.
  10. Non lo so, di solito sì, se non funzionano è meglio metterli in fondo, ma la traduzione se ho capito bene si sostituisce all'originale NehrimEnglish.esp, quindi va messo dopo Nehrim.esm e prima di NehrimData.esp
  11. Forse è un problema di ordine di caricamento? Prova a metterlo in cima.
  12. God Eater 3, l'ultima incarnazione dell'action-RPG ammazzamostrigiganti arriverà anche in occidente, conferma Bandai Namco. Le piattaforme non sono state ancora confermate, ma data la presenza di God Eater 2 su PC, si lascia presumere che non sarà limitato all PS Vita, anche in luce delle prestazioni non stellari della console. Non ci sono ancora indescrezioni per quanto riguarda la data di uscita. LEGGI LA NEWS SUL PORTALE
  13. Era un vecchio bug che dovrebbe essere stato risolto con la versione 1.22. Hai controllato di avere tutto aggiornato? A quanto ne so l'unica soluzione è caricare un salvataggio precedente, prima di aver visitato la casa in questione. Se giochi su PC puoi usare la debug console per ottenere la skeleton key e aprirla.
  14. Hai mod installati?
  15. Non so come mi ero perso questo topic! Mi sono imbattuto in Augé giusto poco tempo fa, ma non ho ancora letto il libro. Quel che ti posso dire è che almeno in architettura il movimento moderno (o almeno quello internazionale) era abbastanza chiaro in tal proposito, e che sì, avere un'architettura "unica" uguale dappertutto era una delle idee principali. Esatto, tra l'altro abbiamo i relativamente recenti e ben dimostrati "medioevi" del 12esimo secolo AC e quello dopo Roma, per cui, almeno in occidente, è abbastanza normale.