Matteum Primo

Redattori
  • Contenuti totali

    7452
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    97

Ultima vincita di Matteum Primo: 10 Maggio

I contenuti di Matteum Primo erano i più graditi!

Reputazione

1766 Pilastro della community

3 Seguaci

Informazioni su Matteum Primo

  • Rango
    Redattore

Contatti

  • Website URL
    https://twitter.com/MatteumPrimo
  • Steam
    Matteum Primo

Dati profilo

  • Sesso
    Uomo
  • Luogo
    In una parte indefinita del tempo e dello spazio... Su Twitter e Twitch!
  • Interessi
    Questa è facile: videogame di ogni genere ed era.
  • Videogioco preferito
    Mass Effect Trilogy, TES Saga, Final Fantasy Saga, Total War e altri mille mila!

Ultimi visitatori del profilo

7015 visualizzazioni del profilo

Altro

  • Punti esperienza 9188700
  1. topic ufficiale

    Tom Clancy’s The Division: il “quality update” è ora disponibile Sono stati pubblicati poche ore fa da Massive Entertainment quasi 5 GB (versione PC): Tom Clancy’s The Division ha infatti appena ricevuto il corposo aggiornamento 1.6.1, di cui avevamo parlato in precedenza in una nostra anteprima, ricco di una valanga di correzioni e bug fix. Il così detto “quality update” va’ a limare diversi aspetti e problematiche legate alle varie modalità di gioco arrivate con i DLC del season pass, oltre che alla stessa New York City di Tom Clancy’s The Division, alle armi, abilità, oggetti e talenti, puntando in questo modo a regalare una più godibile esperienza di gioco agli agenti della Divisione. Tra le modifiche vi sono lo spostamento della cassa delle munizioni di Underground per facilitare la ricarica da un passaggio di fase all’altro. Insieme “alla ‘nuova’ progettazione livelli per diversi luoghi della Zona Nera in modo da limitare gli scontri sbilanciati, quelli legati alle collisioni e ai ripari in diverse aree della mappa (mondo aperto e Zona Nera) e la disattivazione della mira assistita quando il giocatore sparerà senza mirare con il controller”, solo per citarne alcune all’interno del chilometrico changelog. La patch 1.6.1 di Tom Clancy’s The Division introduce in più una nuova feature: le Dotazioni. Queste consentono di memorizzare un intero set, comprese armi, abilità e talenti, in diversi slot, così da poter cambiare stile di gioco e il relativo equipaggiamento con un click. Soddisfatti di questo nuovo aggiornamento? Leggete l'articolo nel portale
  2. L'importante è farsi sentire, giusto.
  3. Proprio così, credo che sbatterglielo in faccia su social potrebbe smuovere qualcosa. Altrimenti non vedo alternative alla rassegnazione, e fare un'altra petizione non servirebbe a niente.
  4. Questo sì che sarebbe figo!
  5. Allora dobbiamo premere su quello.
  6. topic ufficiale

    Red Dead Redemption 2 è stato posticipato Rockstar Games ha divulgato l'informazione poche ore fa, dichiarando esplicitamente che la data di uscita di questo videogame ambientato nel Far West "è ora prevista per la primavera 2018 su Xbox One e PS4". Le motivazioni sono dovute al fatto di voler pubblicare il gioco "quando sarà effettivamente pronto", in modo, penso, di poter offrire la miglior esperienza di gioco possibile; una versione PC di Red Dead Redemption 2 sembra però sempre più improbabile, almeno per il periodo sopraindicato, in quanto l'avrebbero dovuta chiaramente indicare fin da ora. Il team ha promesso la divulgazione di nuovi dettagli durante quest'estate, nel mentre consoliamoci con alcuni screenshot pubblicati per l'occasione.
  7. LOL Penso che ormai la politica di una localizzazione a metà si sia consolidata sempre più. Boh, sarà poi così scarso il mercato italiano o è una sorta di forma di "razzismo/snobbismo"?
  8. topic ufficiale

    Grazie! Dai così hai scoperto la star map di Star Citizen... Diciamo che sto per lo più sperimentando: il progetto è partito da pochissimo, due settimane o giù di lì, quindi suggerimenti e critiche sono d'obbligo.
  9. topic ufficiale

    Wyrd Prime’s Journey: Un altro giorno uguale agli altri – Parte 2 A chi ci avesse visto per la prima volta, me e Jeff, saremo apparsi come gli opposti. Lui con una faccetta d’angioletto – oltre che le fattezze – che inteneriva tutti, dai tratti morbidi e contornata da una chioma lucente sempre scarmigliata. Occhi azzurri e un sorriso facile completavano il quadro e nascondevano il proprio spiccato acume. Io invece ero alto e con un fisico asciutto, ma non segaligno per la mia età. Con un naso piccolo ma a patata, una mascella quasi squadrata, occhi nocciola e, del medesimo colore, capelli portati corti. Un più strano assortimento non poteva esserci. Ma nonostante le nostre differenze, eravamo molto affiatati e non passava minuto che non parlassimo dei nostri progetti futuri, anche quando, quel giorno, eravamo diretti verso il porto vecchio l’argomento era il medesimo: <<Non mi piace il sistema Crusader, Wyrd. Dovremmo andare direttamente a vedere la Terra!>> esclamò con tono lagnoso. <<E con quale nave vuoi raggiungerla? Con la vecchia Evantos? Quella specie di rottame di una Starfarer arriverebbe a malapena al Jump Point del sistema NUL>> dissi. <<Ma no! Con la mia nuova invenzione potremmo ridare energia a una parte della nave. Ci sono ancora le capsule di salvataggio integre. Basta andare lì, inserire le coordinate e farci una bella dormita>> mi porse lo strano oggetto, nel mentre che esprimeva le proprie speranze. Era di forma sferica, con una sorta uncino da una parte, il quale probabilmente sarebbe servito per interfacciarsi con la Starfarer. <<Certamente, Mister Jefferson! E magari rischiare di finire in qualche buco nero o nello spazio profondo per un errore di calcolo! Invece dobbiamo smontare solamente qualche altro pezzo da quel schifoso pezzo di ferraglia e venderlo al Banu al porto nuovo>>. Scosse la testa, come sconsolato, e mi guardò con gli occhi quasi socchiusi e la bocca tesa: era l’espressione che preannunciava una ramanzina verso i miei confronti. <<Quello è un imbroglione, non è certo come Corteccia. Il tuo ‘amicone’ non ha una nave tutta per te, si sta solo arricchendo alle tue spalle. E una volta che gli avrei dato anche i nostri pochi risparmi se la darà a gambe>>. Fece una pausa per assaporare il momento: <<E poi che nave potrebbe darti per 300 crediti?! Neanche un’Aurora usata e con un motore mezzo distrutto la venderebbero a quella cifra, dico bene?>> mi domandò tutto tronfio per aver colto nel segno. Mi indispettiva sempre quando aveva ragione, o almeno in parte. Il vecchio porto di George Prime si profilava ormai davanti a noi, con i propri container abbandonati, pezzi di navi lasciati a rovinarsi, e altre cianfrusaglie inutili accumulate lì nel corso degli anni, o scaricate appositamente per occultarle in vista di tempi migliori. Solo alcuni riflettori funzionavano ancora, e se non fosse stata per la luminosità dello scudo protettivo della colonia, non si sarebbe visto nient’altro che la gigantesca sagoma della Evantos stagliata contro VEGA IV. L'episodio completo lo troverete su StarCitizen.it.
  10. Come ho detto, ecco alcuni screenshot di Mass Effect: Andromeda! Occhio agli spoiler.
  11. topic ufficiale

    Grazie come sempre per le info Jab!
  12. GWENT: The Witcher Card Game, la beta aperta è imminente Il gioco di carte partito come minigame di The Witcher 3: Wild Hunt e ora arrivato ad essere perfino usato nell’E-sports, si prepara a un grande passo: diventare giocabile per chiunque possieda una connessione internet e un account su GOG.com attraverso la beta aperta. Nei vari mesi ormai trascorsi GWENT: The Witcher Card Game si è evoluto con alcune mirate patch, le quali hanno introdotto migliorie e nuovi mazzi, come il deck di Nilfgaard, e continui bilanciamenti al gameplay. Con l’imminente arrivo della open beta CD Projekt RED vuole spingere ancora di più sull’acceleratore, portando diverse nuove carte per tutte le fazioni e un ulteriore bilanciamento a queste ultime, il quale rimuoverà le caratteristiche uniche per inserirle all’interno delle carte stesse e rendere il tutto più dinamico per la futura evoluzione di gioco. Sono infatti stati annunciati diversi nuovi leader che andranno a caratterizzare i Regni Settentrionali, Nilfgaard, Skellige, Mostri e Scoia’tel. “La beta pubblica è il nostro prossimo passo a riguardo del processo di sviluppo di gioco, che saremo onorati di continuare insieme a tutti quanti ci hanno seguito fino ad ora”, ha dichiarato Benjamin Lee per l’occasione, development director di CD Projekt RED. A cui ha aggiunto: “è inoltre un’occasione per molti nuovi fan di giocare a GWENT per la prima volta e non vediamo l’ora di creare il miglior videogame possibile con il loro aiuto”. I server di GWENT: The Witcher Card Game saranno chiusi a partire da oggi, per preparare tutto il necessario per il lancio della beta aperta; il 24 maggio partirà ufficialmente e a tutti coloro che hanno partecipato e testato in questi mesi il gioco di carte di The Witcher 3: Wild Hunt non mancheranno premi ed esclusive ricompense. Pensate di provare l’open beta di GWENT: The Witcher Card Game? Leggete l'articolo nel portale
  13. topic ufficiale

    ICY: Frostbite Edition sbarca su Steam Greenlight Diversi mesi fa il team nostrano Inner Void aveva divulgato gli sviluppi della versione rimasterizzata di ICY, il quale avrebbe avuto nuove feature comprese nell’inedito sistema di combattimento, di crafting e il migliorato sistema di viaggio. Nonché migliori e più profonde relazioni e discussioni tra i protagonisti di gioco. Tutto questo è a un passo dal diventare realtà, in quanto ICY: Frostbite Edition, nome ufficiale della versione remastered, attende ora l’approvazione dei fan all’interno di Steam e per la precisione su Steam Greenlight. Secondo quanto ci ha recentemente svelato il team di sviluppo, la localizzazione italiana di questo Indie RPG sarà inoltre pronta direttamente alla pubblicazione, invece di essere rilasciata in seguito come è accaduto con l’ICY originale. E quindi immediatamente godibile dal pubblico del Bel Paese. Si percepisce che Inner Void non vede l’ora di mettere nelle mani dei fan questa piccola gemma, rifinita e limata a dovere, la quale arriverà in maniera gratuita su Steam per tutti coloro che sono in possesso del gioco originale. E noi di RPG Italia non mancheremo di ricalcare le lande ghiacciate di un mondo che sta affrontando una nuova era glaciale e dove sembra che sia sopravvissuta alla catastrofe ambientale solo la forza che un gruppo, o una famiglia, può avere per affrontare le difficoltà. Difficoltà che spaziano dalla ricerca di oggetti utili, al valutare se potersi fidare delle persone al di fuori dei più diretti conoscenti che vivo nelle gelide distese di ICY: Frostbite Edition. Avete già votato su Steam Greenlight? Se lo avete già fatto, allora rinfrescatevi la memoria leggendo la nostra recensione dell’originale ICY. Leggete l'articolo nel portale
  14. Ho controllato sull'account ufficiale di Twitter e nel sito di ME: Andromeda ma non vi è alcuna informazione sulla patch da te citata. Boh, sarà come ha detto Attilax la patch della patch.