Ricerca

Risultati per i tag 'topic ufficiale'.



Più opzioni di ricerca

  • Cerca per tag

    Digita i tag separandoli con le virgole.
  • Cerca per autore

Tipo di contenuto


Forums

  • Generale
    • Presentazioni
    • Comunicazioni, suggerimenti e segnalazione problemi
  • Progetto Traduzioni Italiane
    • Sezione generale
    • Gli Allegri Buffoni
    • FenixTM
  • Sezioni Dedicate
    • RPG World
    • Fallout 4
    • Mass Effect Andromeda
    • The Witcher 3: Wild Hunt
    • Dragon Age: Inquisition
    • The Elder Scrolls V: Skyrim
    • The Elder Scrolls IV: Oblivion
    • Gothic Saga
    • Risen 3
  • Fuori dal Coro
    • Videogiochi
    • Hardware & Software
    • Lo scannatoio

Categorie

  • Guide
    • Oblivion
  • Miscellanea
  • Traduzioni
    • Skyrim
    • Oblivion
    • Morrowind
    • Fallout 3

Calendari

  • Calendario

663 risultati trovati

  1. topic ufficiale

    Dev Diary dedicato al corpo della protagonista femminile di Hellblade Negli ultimi tempi si sono visti diversi personaggi dei videogiochi in grado di brandire armi molto pesanti con estrema velocità e forza, nonostante l'aspetto poco muscoloso. Tuttavia il team di sviluppatori di Ninja Theory, creatore di Heavenly Sword, la pensa diversamente. Infatti ha di recente dedicato un nuovo video del "diario degli sviluppatori" alla realizzazione e alla rappresentazione realistica del corpo di Senua: la protagonista di Hellblade. Hellblade è un action caratterizzato da un'innovativo sistema di combattimento, da personaggi dal lore profondamente curato e da un art vision unica. Il titolo narra la storia di un viaggio nel cuore dei clan vichinghi da parte di una guerriera celtica, che ha inoltre a che fare con le proprie psicosi. Hellbalde uscirà ufficialmente su PC e PS4 nel corso del 2016. Cosa ne pensate della visione di Ninja Theory? Fonte: Dark Side of Gaming
  2. Tra le tante Total Conversion che sono in preparazione per Skyrim, si aggiunge anche quella di Enderal, in lavorazione presso il Sure AI team. Vi riportiamo qui di seguito la traduzione dell'articolo apparso sul sito ufficiale: "La storia di Enderal non è ambientata nel mondo di Tamriel, ma prende posto in suo proprio Universo, creando una nuovo, interessante mondo completamente scollegato da quello di Skyrim. Enderal sta prendendo forma grazie ai volontari della comunità di modder del tem Sure AI, meglio conosciuta per Nehrim, l'acclamata Total Conversion per Oblivion che è stata premiata con il “Best Singleplayer Editor's Choice” da moddb.com e il “Mod of the Year 2010” da PC Gamer." "Enderal si basa sull'engine di Skyrim e aspira a diventare un gioco di ruolo comparabile ai prodotti professionali dell'industria dei videogame. Il continente di Enderal è un palco per un'avventura vasta, epica e completamente nuova. Enderal non è solamente il sequel di Nehrim, ma prendo posto anche nello stesso universo, appena un paio di anni dopo gli eventi narrati in Nehrim. Ha l'obiettivo di continuare la tradizione dell'intensa e complessa intelaiatura narrativa introdotta in Nehrim." "Questo significa, essenzialmente: Quello che noi facciamo è un fantasy per adulti, è "sporco" e immersivo, e non ci sono le fatine. La tecnica narrativa di Nehrim aveva alcuni difetti che vogliamo eliminare - [in Enderal] ci saranno più possibilità di scelta da parte del giocatore e personalità più dettagliate. In più, il sistema delle abilità differirà notevolmente da quello presente in Skyrim. Enderal si appoggerà allo stesso sistema di punti esperienza (XP) presente in Nehrim, migliorato in alcuni aspetti che premetteranno al giocatore di definire il proprio PG in un modo più dettagliato, così da intensificare la connessione tra il giocatore e il proprio avatar." "Per farla breve, Enderal sarà un classico RPG con una tecnica narrativa che presenterà modalità alternative." Se avete una copia di Oblivion e volete conoscere "di persona" questo simpatico gruppo di modder tedeschi, potete scaricarvi la Total Conversion di Nehrim direttamente da noi, aggiungendovi anche la traduzione in italiano (ad opera di Chantalion).
  3. topic ufficiale

    Mount & Blade II: Bannerlord - Debutterà al GamesCom 2015 TaleWorlds Entertainment ha rivelato che il nuovo capitolo della serie Mount & Blade verrà mostrato in anteprima al GamesCom 2015. La stampa vedrà, nella giornata del 5 Agosto, alcuni stralci del gameplay del titolo in un evento a porte chiuse, dove saranno rivelate inoltre ulteriori informazioni. Il grande pubblico non dovrà aspettare granché, infatti tali dettagli saranno rilasciati in contemporanea. Gli avvenimenti di Mount & Blade II: Bannerlord si svolgeranno 200 anni prima di quanto accaduto in Warband, in un mondo con una grafica completamente rinnovata e con un gameplay ampliato sotto svariati aspetti. TaleWorlds Entertainment ha inoltre annunciato che la serie di RPG strategici, compresi gli spin-off, ha venduto ben 6 milioni di copie. In attesa di dettagli più corposi vi lasciamo con un video dello youtuber Stalli111 che mette in evidenza tutte le attuale informazioni sul nuovo Mount & Balde. Buona visione. Fonte: RPGWatch Leggi la news sul portale
  4. topic ufficiale

    Annunciata la data di uscita di Total War: Warhammer Creative Assembly ha svelato di recente tramite Twitter la data di uscita del nuovo capitolo della serie Total War. Total War: Warhammer unirà le classiche meccaniche della serie strategica, insieme all'universo e al lore di Warhammer. Le fazioni giocabili saranno inizialmente quattro: Nani, Goblin, Vampiri e Umani. Ma per tutti coloro che pre-ordineranno il titolo verrà sbloccata un ulteriore fazione, quella dei Chaos Warriors. Per tutte le informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale. Nel mentre ecco il trailer cinematografico dedicato alla nuova fazione. Enjoy! Total War: Warhammer uscirà ufficialmente su PC il 28 aprile 2016. Attendete con ansia questo nuovo capitolo?
  5. topic ufficiale

    Mmmm , considerando il fatto che non sono un'amante degli Open World , non riesco a capire per quale motivo questo gioco riesce sempre a catturare la mia attenzione. Non c'è un'apparente storia e l'unico stimolo ad andare avanti è il centro dell'universo. Sarà il fascino matematico di migliaia di galassie generate randomicamente ma credo che abbia un discreto potenziale. Una di quelle esperienze che potrei amare o odiare alla follia.
  6. topic ufficiale

    Icy - Fondato con successo Quanti di voi ricordano ancora con amarezza la fine di Zaharia, l'RPG italiano di Inner Void che non vide mai la luce? Ebbene, questa volta possiamo annunciare che la software house italiana è riuscita a finanziare con successo il suo nuovo lavoro: Icy. Direttamente dalla pagina di Steam Greenlight: "Icy è un RPG ambientato in un mondo post-apocalittico che sta affrontando una nuova Era Glaciale. Il giocatore creerà il suo personaggio e vivrà un'avventura attraverso la White Wasteland, lottando ogni giorno per sopravvivere, senza perdere la speranza di trovare un posto dove prosperare. Icy amalgama dinamiche ruolistiche e survival, lasciando il giocatore a condurre una famiglia nomade nella sua lotta per la vita, e occupandosi di tutte le responsabilità proprie di un leader, come tenere insieme il gruppo e decidere come fronteggiare un mondo ostile." Tramite una campagna su IndieGogo Icy è riuscito a sfondare in brevissimo tempo il goal minimo dei 2500 dollari, ed ha già superato i primi due stretch goals (di 3 e 4000 dollari), che permetteranno un'interazione più approfondita tra i componenti del party ed una maggiore varietà di artworks e sfondi, che andranno ad aggiungersi ai 400 già pronti. Infatti Icy è ad uno stato dei lavori abbastanza avanzato: per questo è stato possibile fissare goals così bassi. L'esperienza in Icy sarà dettata dallo storytelling e dalle scelte che il nostro personaggio prenderà (uno dei punti focali, considerato il concept) per sopravvivere. Il gameplay sarà quello di un RPG in 2D e i meccanismi della stessa mappa di gioco sono ispirati a vecchie glorie del genere come Fallout ed Arcanum. Gli ambienti che attraverseremo saranno interagibili, e potranno sia ostacolare che favorire le nostre azioni (gli esempi fatti dagli sviluppatori ci dicono che una foresta potrà offrire molta legna, ma allo stesso ostacolare i nostri movimenti. Inoltre, utilizzare le strade sarà molto agevole, ma gruppi di altri sopravvissuti ci potrebbero notare senza difficoltà, e non è detto che siano sempre pacifici). Uno degli altri aspetti che più faranno contenti i nostalgici sarà l'applicazione di skill e statistiche durante i dialoghi: infatti, la trama stessa potrà essere influenzata dalle nostre capacità. Il gioco sarà inizialmente in inglese, ma nelle sue FAQs Inner Void ha assicurato che dopo il rilascio arriverà la versione in lingua italiana. Detto questo, vi lasciamo all'Alpha Trailer. E se vi interessa, non esitate a finanziare Icy! _
  7. topic ufficiale

    https://www.fig.co/campaigns/deadfire Phant
  8. topic ufficiale

    Uela boys! Mi ritrovo in quella brutta situazione in cui non si hanno $oldi per giochi nuovi, né troppa voglia di riprendere per l'ennesima volta i vecchi. Quindi inizio discussioni sull'internet. Molti di voi si stanno godendo Fallout 4 (viodiolovoglioanch'io), e pregi e difetti vengono discussi animatamente. Hehe. Vesevolebbene. È un po' presto ancora, ma ci tenevo a sapere, viste semplificazioni e miglioramenti dell'ultima fatica Bethesda, cosa voi credete farà con TES VI. Semplificazioni sul lato RPG? Nuovo engine, visto che "ci vorrà ancora molto tempo"? Settlement building? Armi e armature personalizzabili? Protagonista parlato? RUOTINA dei dialoghi? Corazze-mech dremora alimentate a gemme dell'anima? Ci sarà formaggio per tutti?
  9. topic ufficiale

    Trailer di Star Wars Battlefront semplicemente impressionante, per quel poco che si vede di giocato. Aspetto questo gioco da novembre 2005!!!
  10. topic ufficiale

    Annunciato Divinity: Original Sin II Swen Vincke, fondatore di Larian Studios, ha annunciato sul suo blog Divinity: Original Sin II, seguito dell'RPG di grande successo uscito l'anno scorso e ultimo titolo della serie fantasy Divinity. La campagna di raccolta fondi su Kickstarter avrà inizio il 26 agosto. Vincke ha affermato che il motivo per cui si è deciso di tornare su Kickstarter è che "Divinity: Original Sin non sarebbe stato lo stesso gioco senza l'imput dei nostri backer e dei giocatori dell'Early Access di Steam", ai quali gli sviluppatori sono incredibilmente grati poiché non solo li hanno sempre sostenuti, ma hanno contribuito attivamente al successo del gioco fornendo importanti critiche costruttive. Inoltre Vincke ha dichiarato che "Divinity: Original Sin 2 proseguirà la costruzione a partire dalle fondamenta poste da Divinity: Original Sin e della sua Enhanced Edition. Ciò ci permetterà di focalizzarci sul gameplay come non avevamo mai fatto in precedenza. Non 'perderemo tempo' a costruire i sistemi elementari che tipicamente costituiscono più del 60% dei nostri tempi di sviluppo. Al contrario, possiamo iniziare immediatamente a costruire il mondo e a sperimentare ogni tipo di cosa". Vincke ha anche specificato che il nuovo gioco e l'Enhanced Edition del precedente non si limiteranno a vicenda: il tempo e il denaro investiti nell'Enhanced Edition sono stati assolutamente necessari per perfezionare il titolo e i lavori effettuati erano indispensabili per la realizzazione del seguito. Per fare un paragone con BioWare, il rapporto tra i due giochi sarà simile a quello tra il primo e il secondo Baldur's Gate. Un prototipo di Divinity: Original Sin II sarà giocabile al PAX Prime di questo mese, in modo che i giocatori possano sperimentare in prima persona alcune caratteristiche del gioco. Nel frattempo, per contattare il team di sviluppo e lasciare un feedback riguardo l'annuncio si può visitare il sito ufficiale dedicato al titolo, mentre nuove informazioni saranno rivelate dopo l'inizio della campagna su Kickstarter (e quindi il 26 agosto). La raccolta fondi del primo capitolo era stata uno straordinario successo, riuscendo addirittura a raddoppiare la cifra prefissata di 400.000 dollari. I Larian riusciranno anche questa volta a ottenere un tale supporto? Swen Vincke, anche se non esclude la possibilità di un fallimento, si dice molto fiducioso. Fonte: VG24/7 Leggi la news sul portale
  11. topic ufficiale

    Obsidian Entertainment ha pubblicato presso il suo sito ufficiale un misterioso countdown al cui scadere sarà presentato con ogni probabilità un nuovo gioco della software house guidata da Chris Avellone, già membro dei leggendari Black Isle Studios e ora semidio reincarnato soggetto a culto nel nostro forum. Inizialmente il drago presente al centro della schermata racchiudeva un quattro, facendo subito venire in mente un Dungeon Siege IV, visto il passato recente di Obsidian. Tuttavia il buon Avellone ha confermato quello essere un countdown e non un numero indicante un probabile seguito. La frase criptica e il drago stesso fanno pensare invece alla saga The Wheel of Time su cui Obsidian aveva dichiarato in passato di essere al lavoro. "Cosa significano le parole?" - "Niente. Il canto funebre di Eir Glanfath è suono senza forma, una voce solitaria che geme in lutto perché costretta" Il tre ora presente rivela invece una nuova frase: Il libro non letto non è scritto. La ragione che non spieghiamo è la ragione che utilizziamo. Il suo potere sta nel suo mistero. Questa è la Chiave di Leaden, in parte, in tutto. E' chiaro? Scavando per la verità il cercatore è seppellito. Dove condurrà questo misterioso conto alla rovescia? La scadenza dovrebbe esser fissata per questo venerdì. Sicuramente ne vedremo delle belle.
  12. topic ufficiale

    Warhorse ha aumentato vertiginosamente le aspettative dei videogiocatori e in particolar modo di quelli dediti al genere dei giochi di ruolo. La notizia rilasciata dalla stessa software house ad aver suscitato grande fibrillazione è quella di aver annunciato l'intenzione di usare il CryEngine 3 - motore grafico di Crysis 2 - per sviluppare il proprio RPG. Stando alle parole degli sviluppatori, questa scelta è indispensabile per garantire la produzione di un' ambientazione di gioco realistica come è nelle loro intenzioni. Al momento non sono state rilasciate purtroppo immagini ufficiali del gioco, ma è comunque possibile visitare il sito ufficiale per ulteriori informazioni sia sul team di sviluppo che sul videogioco.
  13. topic ufficiale

    Nel nuovo Need For Speed si potranno guidare 49 automobili Electronic Arts e Ghost Games hanno di recente svelato 11 nuovi veicoli che potranno essere guidati nel reboot della serie Need For Speed, arrivata al suo ventiduesimo capitolo. Ecco i bolidi da corsa, insieme ad alcuni screenshot: HONDA CIVIC TYPE-R NISSAN SKYLINE GT-R V-SPEC 1993 ACURA RSX-S TOYOTA SPRINTER GT APEX CHEVROLET CORVETTE Z06 TOYOTA GT86 TOYOTA SUPRA SZ-R DODGE CHALLENGER SRT8 HONDA NSX TYPE-R LAMBORGHINI MURCIÉLAGO LP 670–4 SV PORSCHE 911 CARRERA S (993) Queste nuove automobili vanno ad aggiungersi a quelle già mostrate dal team di sviluppo, portando il numero totale di vetture utilizzabili a 49. Per vederle tutte quante nel dettaglio vi indirizziamo direttamente al sito ufficiale del titolo di corse clandestine. Need For Speed uscirà ufficialmente su Xbox One e PS4 il 4 novembre, invece su PC nel corso della prossima primavera. Avete già adocchiato il bolide che fa per voi? Fonte: Dark Side of Gaming
  14. topic ufficiale

    Werewolf: The Apocalypse è la nuova IP di Cyanide Studio e Focus Home Interactive Focus Home Interactive ha annunciato la propria nuova collaborazione con il team di sviluppo Cyanide Studio e White Wolf Publishing. Questa permetterà la realizzazione di una nuova IP ambientata nell’universo World of Darkness, di cui hanno fatto parte ARPG come Vampire The Masquerade, intitolata Werewolf: The Apocalypse. L’universo World of Darkness non è di certo un luogo bucolico (come avrete intuito dall’immagine nel tweet), bensì tutto l’opposto: questo è caratterizzato da una visione del mondo dei giorni nostri costellato di molteplici cospirazioni, di corruzione e di disparità sociale, dove nell’oscurità della società corrotta gli umani sono vittime di orrori soprannaturali. Se pensate che in Werewolf: The Apocalypse dovrete combatterli vi sbagliate. Impersonerete invece un lupo mannaro noto come Garou, derivante dal francese “Loup-garou”, letteralmente lupo mannaro, immerso nell’atmosfera del proprio mondo tribale e sciamanico. Egli, si legge nel comunicato ufficiale di Focus Home Interactive, è un guerriero della propria razza che si oppone alla civiltà urbanizzata e alla corruzione soprannaturale, le quali stanno spingendo il mondo verso l’apocalisse. “L’universo World of Darkness ha sempre attratto gli sviluppatori con una forte passione per le coinvolgenti e immersive storie a sfondo dark”, ha dichiarato per l’occasione il CEO di White Wolf, Tobias Sjögren. Aggiungendo di essere emozionato all’idea di dare corpo a questo tipo di IP e dalle cui parole sembra che sarà caratterizzata da una trama di spessore tipica degli RPG. Benché, c’è da sottolineare, non sia stato annunciato ufficialmente se Werewolf: The Apocalypse apparterà al genere dei giochi di ruolo. Il presidente di Focus Home Interactive, Cédric Lagarrigue, ha voluto ringraziare i team di sviluppo per dare vita a Werewolf: The Apocalypse “all’interno di un videogame per console e PC”. Un primo indizio su Werewolf: The Apocalypse è stato quindi svelato: l’uscita su multipiattaforma. Ma per conoscere qualcosa di più su questa IP incentrata sulla mitologia dei lupi mannari bisognerà aspettare l’imminente evento di Parigi, intitolato “le What’s Next de Focus”, fissato i primi due giorni di febbraio. Intanto cosa ne pensate dell’idea di calcare l’universo di World of Darkness nei panni del lupo mannaro Garou? Leggete l'articolo nel portale
  15. topic ufficiale

    GreedFall è il nuovo RPG di Spiders e Focus Home Interactive Senza alcun preavviso Focus Home Interactive ha presentato pochi istanti fa il nuovo RPG fantasy in sviluppo con la collaborazione del team Spiders, GreedFall. Quest’ultimo si discosta abbastanza da tutti i precedenti giochi di ruolo del noto publisher, ambientandosi in un universo dove le armi e il colonialismo del XVII secolo si fondono con la magia. “Con GreedFall stiamo guardando verso una visione veramente unica dell’arte Barocca del XVII secolo, completa di grandiosi scenari e ambienti in caldi mutevoli colori e sfumature dark”, ha affermato Jehanne Rousseau, CEO di Spiders, nel primo comunicato ufficiale. Questo nuovo mondo, costituito da una remota isola in cui la magia ha appena iniziato a insinuarsi, non sarà solo costellato da bei paesaggi, ma il giocatore, ha continua Rousseau, potrà esplorarlo insieme ad altri coloni, mercenari e cacciatori di tesori. Tutti alla ricerca dei preziosi segreti risvegliati dalla magia. “Un grande viaggio vi attende attraverso la sempre crescente tensione tra i coloni invasori e i locali protetti da poteri e manifestazioni sovrannaturali provenienti dal terreno dell’isola”. Le dichiarazioni appena citate potrebbero lasciare intendere che GreedFall sarà caratterizzato da una forte componente multiplayer, anche se è un po’ presto per saltare a delle conclusione. Tuttavia per chi teme che questa nuova IP si discosti dal genere dei giochi di ruolo, il CEO di Spiders ha invece esplicitamente affermato che il cuore di GreedFall sarà caratterizzato proprio dalla componente RPG: “che segue le nostre esperienze nella costruzione di intricati mondi pieni di misteri da scoprire, attraverso la profonda interazione con i personaggi e offrendo ai giocatori molteplici opzioni e vie per completare quest e obbiettivi”. Non solo attraverso il merco combattimento con le armi del XVII secolo o con la magia, ma anche attraverso la diplomazia, l’inganno e la furtività. Inoltre le azioni del giocatore, “da quelle all’apparenza più insignificanti a quelle legate a importanti decisioni politiche, influenzeranno e avranno un impatto sull’avventura così come sulle relazioni tra le due differenti fazioni presenti nell’isola”. Sulla carta il più grande videogame creato fino ad ora da Focus Home Interactive e Spiders, come lo ha definito Rousseau, sembra già ritagliarsi un proprio spazio nel panorama dei giochi di ruolo e nei mesi che seguiranno dall’indicativo periodo di lancio, il 2018, sarà senz’altro da tenere d’occhio. Vero? Fonte Leggete l'articolo nel portale
  16. BioWare è al lavoro su una nuova proprietà intellettuale da diverso tempo ormai. Conosciuta con il nome in codice di “Progetto Dylan”, di questa IP si conosceva solo qualche dettaglio, tra cui l’importanza della componente online. Questa sera, durante l’EA Play 2017, è stato finalmente rivelato il titolo: Anthem. Ad accompagnare l’annuncio è immediatamente arrivato un brevissimo teaser trailer. Il minuto scarso di video mostrato all’E3 rivela ben poco del gioco, ma inizia a suggerire qualcosa. Per esempio, è chiara l’ambientazione fantascientifica, che si distacca però in modo netto dalla space opera di Mass Effect: quello di Anthem è un mondo post apocalittico e decisamente più dark. Per ora è tutto, ma notizie più approfondite saranno rilasciate domani durante la conferenza di Microsoft. Non sappiamo ancora se il titolo avrà meccaniche da RPG, ma è probabile visto che si tratta di un prodotto BioWare. Se davvero la componente online sarà preponderante, si può immaginare che seguirà le orme di Star Wars: The Old Republic. Leggi la news sul portale
  17. RUBRICA GLI IMPERATORI DI TAMRIEL - LA DINASTIA YSGRAMOOR - PARTE 1 “Questa nuova Rubrica dedicata agli Imperatori di Tamriel è stata pensata appositamente per tutti coloro che hanno sempre amato tali personaggi. Analizziamo insieme le loro storie e le leggendarie imprese che hanno compiuto durante il corso delle Ere e che hanno contribuito ad arricchire la maestosa lore legata all’incredibile universo dei The Elder Scrolls – agg4361″. DINASTIA YSGRAMOOR ( ?? M.E. – 369 Prima Era ) RE YSGRAMOR ( ?? M.E. – ?? M.E. ) Ysgramor, successivamente conosciuto come Re Ysgramor, fu uno dei più grandi guerrieri Atmoriani, oltre che essere considerato anche uno dei più conosciuti e leggendari eroi di Tamriel. Egli, insieme ai suoi due figli, Yngol e Ylgar, e un ristretto gruppo di atmoriani, furono i primi uomini che si stabilirono a Skyrim, i quali colonizzarono di fatti il Continente di Tamriel. Durante la tarda Era Meretica, queste tre figure nordiche e un manipolo di altri atmoriani abbandonarono il proprio gelido continente in modo da sfuggire alla sanguinosa Guerra Civile, la quale ormai era diventata incontrollabile. Fu proprio per tal motivo che salparono alla ricerca di nuove terre: per poter continuare a vivere e prosperare in pace. Giunsero così a Skyrim. Per la precisione nel luogo conosciuto oggi come Capo Hsaarik, situato nel Promontorio Rotto, e in quelle vicinanze costruirono il primo insediamento umano di Tamriel, ovvero la città di Saarthal. Sempre in quel periodo Ysgramor e i propri compagni si imbatterono, fin da subito, nella prima razza elfica che conobbe gli uomini: gli Elfi della Neve. Inizialmente gli atmoriani e gli elfi vissero in pace e a stretto contatto. Ma si sa, le cose erano destinate a cambiare. Visto il continuo arrivo di uomini nelle regione di Skyrim, e quindi del veloce incremento della popolazione, gli elfi temettero che un giorno questi ultimi potessero prendere il sopravvento su di loro. E quindi decisero di agire in quella che viene ancora ricordata dai Nord di Skyrim come la Notte delle Lacrime; gli elfi guidati dal loro sovrano, il Principe della Neve, attaccarono la città di Saarthal facendo strage di tutti gli atmoriani che trovarono quella notte. A quello sterminio sopravvissero solo tre persone: Ysgramor e i suoi due figli, i quali fuggirono da Skyrim giurando vendetta contro gli autoctoni. Una volta rientrati ad Atmora, la loro terra natale, la Guerra Civile era ormai terminata. Ysgramor ne approfittò per raccontare alla propria gente delle terribili atrocità che compirono gli elfi verso i suoi compagni indifesi. Pieni di collera e di sete di vendetta gli atmoriani vollero aiutare il proprio fratello di scudo e futuro sovrano in questa impresa eroica. E così, con un forte esercito costituito dai migliori 500 guerrieri atmoriani (conosciuti come i primi 500 Compagni), Ysgramor fece pressione per salpare nuovamente verso le terre di Skyrim. Questi ultimi si imbarcarono nella città portuale di Jylkurfyk, considerata il più grande porto di Atmora, con tre grandi navi da guerra, e attraversarono il Mare dei Fantasmi, nel quale però dovettero affrontare la Tempesta della Separazione. Durante il catastrofico evento climatico, Harakk, la nave di Yngol, si arenò in una scogliera ghiacciata e successivamente il figlio maggiore di Ysgramor, insieme ai propri uomini, vennero attaccati e uccisi dai fantasmi marini. Una volta venuto a conoscenza dell’accaduto, Ysgramor rintracciò la nave incagliata con l’intenzione di andare a recuperare il corpo di Yngol ancora attorniato dagli orrendi fantasmi. Vedendo che era ormai troppo tardi, e che la vita del proprio primogenito era stata già presa da quegli abominevoli spettri, Ysgramor accecato dal dolore e dalla rabbia ne fece strage per vendicarsi. Dopodiché decise di seppellire il proprio figlio insieme ai compagni caduti in quello che oggi è conosciuto come il Tumulo di Yngol. Il figlio maggiore di Ysgramor e i suoi compagni furono i primi Figli di Kyne a venire seppelliti sotto i freddi cieli di Skyrim. La seconda parte sulla leggendaria figura di Ysgramor arriverà in seguito, intanto si ringrazia il nostro collaboratore Maraichux per aver arricchito la Rubrica “Gli Imperatori di Tamriel” con i propri splendidi ritratti. Leggete la News sul portale
  18. topic ufficiale

    Con grande sorpresa Piranha Bytes, il team che ha creato i titoli della serie Gothic e Risen, ha appena svelato la collaborazione con Nordic Games per lo sviluppo di un nuovo Action RPG open-world, Elex. Elex sarà ambientato in un universo post-apocalittico fantascientifico, che porrà i giocatori in un immenso mondo senza soluzione di continuità ricco di personaggi originali e creature mutanti. Dove inoltre si dovranno prendere delle profonde scelte morali e svolgere "azioni potenti". Ecco come ha commentato l'annuncio Björn Pankratz, Game Director di Piranha Bytes: "Oltre a essere entusiasti della collaborazione con Nordic Games, è fantastico sapere che avremmo la totale libertà creativa con Elex, un fattore molto importante per noi." "Elex sarà tagliente, oscuro, senza compromessi, complesso e già ci piace." Ha dichiarato Reinhard Pollice, Business & Product Development Director di Nordic Games, aggiungendo che maggiori dettagli saranno rilasciati al Gamescom 2015. Quello che sappiamo sin da ora è che il nuovo gioco di ruolo in sviluppo sarà rilasciato presumibilmente nell'inverno 2016 su PC, Xbox One e PS4. Fonte: RPGWatch
  19. [E3 2016] Nioh: il souls like incontra la mitologia giapponese Il particolare titolo di Team Ninja si è mostrato con un nuovo trailer all'E3 di quest'anno. Nioh ricalca le meccaniche da souls like, con un gameplay che non perdona, unito alla mitologia dell'antico Giappone. In un ciclo infinito, almeno all'apparenza, di "morte e rinascita". Team Ninja lo definisce come "un gioco d'azione dark fantasy" in cui i giocatori viaggeranno nei panni di uno spadaccino dai capelli biondi in un Giappone devastato dalla guerra e piagato dai demoni. Polygon ha inoltre riportato che gli sviluppatori stanno programmando, ad agosto, una nuova demo di Nioh da far provare ai fan (che possiedono una PlayStation 4), in modo da ricevere altri feedback. Magari perché quelli riportati dagli 850 mila giocatori della precedente demo non sono bastati. Dite la vostra: cosa ne pensate di Nioh?
  20. topic ufficiale

    CD Projekt RED presenta Cyberpunk Il mistero è stato finalmente svelato: CD Projekt RED ha annunciato di essere al lavoro su Cyberpunk, RPG ambientato in un futuro decadente. La software house polacca ha deciso di basare la propria produzione su di un RPG pen&paper famoso come Cyberpunk,ideato nel 1988 da Mike Pondsmith e oggi evoluto in oltre 4700 pagine di lore e dettagli. Potete approfondire l'argomento tramite la voce dedicata di Wikipedia. A differenza di The Wicher sarà possibile personalizzare il proprio personaggio optando anche per un PG di sesso femminile. EDIT: ecco la prima immagine/artwork ufficiale del gioco (la precedente è tratta dalla copertina del manuale pen&paper del 1988).
  21. topic ufficiale

    Apro questo tread sperando di vedere delle impressioni e altro. Eoni fà comprai la PS3 solo per poter giocare al IV , ovviamente mi piace il genere Allora lo definii un gioco stupendo Martedì ,primo settembre ,ho scaricato i ben 22 e passa giga ,della versione per PC ,da steam ,dato che lo avevo pre ordinato con lo " sconto " . La prima ora e mezza mi ha lasciato sciolto e ormai in piena assuefazione. Solo per iniziarlo bisogna preventivare un' ora davanti allo schermo visti is tupendi filmati Come è stata per voi la prima ora di gioco , PS o consolle che sia
  22. topic ufficiale

    Deck 13 sta sviluppando un nuovo RPG Gli sviluppatori di Lords of the Fallen, action RPG che ha riscontrato lo scorso anno un discreto successo tra la critica e i videogiocatori, si sono imbarcati nello sviluppo di un inedito gioco di ruolo. Deck 13 questa volta ha abbandonato le atmosfere fantasy medievali per abbracciare le ambientazioni futuristiche di un mondo distopico, dove il giocatore dovrà districarsi utilizzando innovative meccaniche di combattimento insieme ad un inedito e originale sistema di sviluppo modulare. Il titolo, che non possiede ancora un nome ufficiale, sarà sviluppato in partnership con Focus Home Interactive che ha dichiarato: "Siamo entusiasti di annunciare questa nuova partnership con uno dei migliori studi di sviluppo indipendenti europei. Abbiamo provato sin dal primo sguardo al nuovo progetto di Deck 13 una grande eccitazione e siamo pienamente convinti della loro capacità di poter sviluppare uno dei giochi di ruolo più interessanti che verranno in futuro." La data di uscita dell'action RPG futuristico è attualmente fissata per il 2017 su PC, Xbox One e PS4. Fonte: Gematsu
  23. topic ufficiale

    Dragon’s Dogma: Dark Arisen - A Gennaio 2016 su PC Capcom ha annunciato ufficialmente nella giornata di ieri che Dragon’s Dogma: Dark Arisen sbarcherà su Steam a Gennaio 2016. Questa nuova versione sarà caratterizzata non solo da una grafica con effetti ad alta risoluzione e una maggiore fedeltà visiva, rispetto a quella console uscita nel 2013; ma avrà inoltre una nuova regione esplorabile, chiamata Bitterblack Isle, insieme a nuove quest, mostri, abilità uniche, al completo supporto dei controller delle console di Microsoft e altro ancora. Il prezzo di lancio della versione PC sarà di 29 €. Sarà nella vostra lista dei desideri quanto prima? Fonte: GameSpot ; Multiplayer.it Leggi la news sul portale
  24. topic ufficiale

    Sembra che una versione pc del gioco più chiacchierato dell'ultimo E3 possa approdare anche su pc ( tuttavia vi sonon ancora alcuni dubbi di natura tecnica per via del lungo lavoro di ottimizzazione necessario).Ecco l'articolo dove si parla della news in questione: Per chi si fosse perso qualche puntata, l’acclamato studio di sviluppo giapponese Square Enix ha rivelato che il suo attesissimo GDR Final Fantasy XIII (PS3, Xbox 360) è programmato su PC. Tuttavia, questa notizia – al contrario di quanto riportato in altri lidi – non conferma necessariamente che FF13 sarà lanciato anche su personal computer. Come l’MT Framework di Capcom, l’engine Crystal Tools di Square Enix permette alla società di sviluppare facilmente per più piattaforme utilizzando gli stessi tool. "Final Fantasy XIII è sviluppato su PC, dove è attualmente funzionante", ha così affermato il produttore Yoshinori Kitase alla conferenza stampa di SE. "Ci stiamo focalizzando sul farlo funzionare su PS3, quindi è difficile sapere quanto tempo sarà necessario per il processo di conversione su Xbox 360". Realizzare un titolo nato per console su PC non è un’impresa impossibile, soprattutto quando la base è il PC stesso, tuttavia, considerati i molteplici aspetti che ruotano attorno a questo mercato (test addizionali e lavoro aggiuntivo sulle texture per garantire un’ampia compatibilità con la marea di hardware non standardizzati), Final Fantasy XIII non è proprio un "progettino" convertibile in poche settimane. Alle sue spalle, infatti, gravitano una marea di aspetti, i quali richiederebbero mesi e mesi di lavoro per essere perfezionati. Un esempio di questa "sfida" arriva dalla line-up Capcom. Pensate alle versioni PC di Lost Planet e Devil May Cry 4, le quali - pur essendo sviluppate su PC tramite l’MT Framework – hanno avuto bisogno di molto più tempo di programmazione rispetto alle controparti Xbox 360 e PlayStation 3. Chiaramente, Square Enix ha affermato che una release su PC di Final Fantasy XIII è sempre possibile, non per altro negli anni sono stati lanciati Final Fantasy VII, VIII e XI, per non parlare dell’imminente arrivo di The Last Remnant, GDR su base Unreal Engine 3 in uscita anche su console. Tuttavia, un annuncio ufficiale riguardante il tredicesimo capitolo della saga su PC non esiste, ma come si dice in questi casi, sperare non fa mai male. Fonte
  25. topic ufficiale

    Work in progress...